Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Analisi e commenti

Dl “Rilancio” a piccole dosi - 2
credito d’imposta locazioni

Riconosciuto a partire dalla dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta di sostenimento della spesa, fino al 31 dicembre 2021, può essere oggetto di cessione, anche parziale

L’articolo 28 del Dl n. 34/2020 introduce un credito d’imposta sui canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e sull’affitto d’azienda; agli esercenti attività d’impresa, arte o professione, con ricavi non superiori a 5 milioni di euro nel periodo d’imposta 2019, spetta un bonus pari al 60% dell'ammontare mensile del canone dovuto  

Dl “Rilancio” a piccole dosi – 1
tax credit per lavorare in salute

Tra ritocchi e new entry, ampliata la platea dei possibili beneficiari delle agevolazioni, vale a dire gli operatori che gestiscono attività aperte al pubblico, esposti a maggiori rischi

C’è un’evidente linea di continuità tra i crediti d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro alle regole anti Covid-19 e la sanificazione degli stessi. Il secondo, già introdotto dal “Cura Italia”, ora esteso e rinforzato dal Dl “Rilancio” è, in un certo senso, subordinato al primo, che non sarebbe fruibile se i luoghi di lavoro non venissero resi sicuri. Vediamoli da vicino

Dichiarazione in qualità di erede
anche attraverso il modello 730

Può avvalersene, da quest’anno per la prima volta, chi effettua l’adempimento per una persona deceduta, purché questa abbia posseduto specifiche tipologie di redditi

Una delle principali novità in tema di 730 è rappresentata dalla possibilità di sfruttare il modello semplificato per presentare la dichiarazione di una persona deceduta, che fino allo scorso anno andava prodotta esclusivamente con Redditi Pf. Il 730/2020 è utilizzabile per i redditi 2019 delle persone decedute in quello stesso anno o entro il 30 settembre 2020