Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Analisi e commenti

Legge di bilancio 15: dimezzato
il prelievo sui premi di produttività

Per le somme corrisposte nel 2023, è ridotta dal 10 al 5% l’imposta sostitutiva applicata dal datore di lavoro e, dallo stesso, versata entro il giorno 16 del mese successivo

Tra le misure della legge 197/2022 finalizzate a garantire maggiore potere d’acquisto ai lavoratori, si segnala la detassazione dei premi di risultato e delle somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili (articolo 1, comma 63). Riguarda, nell’ambito del settore privato, coloro che l’anno scorso hanno percepito un reddito di lavoro dipendente non superiore a 80mila euro.  

Legge di bilancio 14: confermati
i bonus a favore del Mezzogiorno

Prolungati di un anno i crediti d’imposta alle imprese che effettuano investimenti in beni strumentali e in attività di R&S nonché quelli nelle Zes e per gli impianti di compostaggio

Tra le agevolazioni fiscali per il Sud prorogate dalla legge 197/2022, il bonus ricerca e sviluppo con aliquota maggiorata rispetto a quella nazionale (ossia al 25, al 35 e al 45%, rispettivamente per grandi, medie e piccole imprese) e quello per le aziende che acquisiscono macchinari e impianti destinati a strutture produttive ubicate nelle regioni meridionali.

Correzione di errori contabili – 2:
novità sulla derivazione rafforzata

Dalla novella normativa emerge un’estensione dei criteri di imputazione temporale, già contemplati dalla deroga generale, anche nei confronti dell’iscrizione delle poste contabili correttive

Nel perseguire il fine della semplificazione, la scelta legislativa è stata quella di sollevare le imprese dall’onere delle dichiarazioni rettificative e di attribuire, alle poste di correzione, efficacia fiscale per derivazione dal bilancio, in un’ottica di costante avvicinamento dell’imponibile Ires al risultato economico dell’esercizio, come scaturente dal bilancio redatto secondo corretti principi contabili