Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

500 nuovi funzionari alle Entrate La selezione parte il 13 luglio

La prova scritta prevede quesiti a riposta multipla. Oltre 38.500 le domande di partecipazione

Thumbnail

Al via venerdì 13 luglio, con la prova scritta, il concorso indetto dall'Agenzia delle entrate per 500 funzionari amministrativi-tributari, nell'ottica di incrementare ulteriormente il personale coinvolto nell'attività di contrasto all'evasione. Il concorso dà la possibilità a giovani laureati con meno di 32 anni di intraprendere una carriera all'interno dell'Amministrazione finanziaria.

Sono ben 38.526 le domande di partecipazione pervenute, distribuite tra 14 direzioni regionali delle Entrate (Abruzzo, Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Sardegna, Toscana, Umbria, Valle d'Aosta, Veneto) e le due direzioni provinciali di Trento e Bolzano.

La prova scritta (valutata in trentesimi) consisterà in quesiti a risposta multipla sulle seguenti materie: diritto tributario, diritto civile e commerciale, diritto amministrativo, elementi di diritto penale, contabilità aziendale, organizzazione e gestione aziendale, scienza delle finanze, elementi di statistica.
Saranno ammessi alla prova orale (che verterà sugli stessi argomenti) i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30 e rientrano in graduatoria nel limite massimo di tre volte il numero dei posti.

Sulla Gazzetta Ufficiale (serie "Concorsi ed esami") del 31 luglio 2007, la data di pubblicazione dell'elenco degli ammessi alla prova orale e il calendario d'esame, che saranno pubblicizzati anche sul sito internet dell'Agenzia e nell'albo delle direzioni regionali interessate.

I vincitori cominceranno un percorso strutturato d'inserimento negli uffici operativi dell'Agenzia, con momenti di formazione e di affiancamento a funzionari esperti, i tutor, in modo da acquisire un'approfondita conoscenza pratica dei diversi servizi.
I compiti che saranno affidati ai neoassunti sono di particolare delicatezza e importanza. Riguardano l'azione di contrasto all'evasione fiscale e lo svolgimento dei servizi volti a facilitare ai contribuenti l'adempimento degli obblighi tributari.
Le conoscenze e competenze concretamente dimostrate dai nuovi funzionari saranno oggetto di valutazione. Se questa sarà positiva si procederà, al termine del periodo di inserimento, alla trasformazione a tempo indeterminato del rapporto di lavoro con la prospettiva di crescita professionale in un contesto lavorativo stimolante, caratterizzato da compiti di notevole complessità tecnica e da nuovi modelli organizzativi che privilegiano il lavoro in team, l'integrazione delle attività per processi di servizio e l'orientamento ai risultati piuttosto che agli adempimenti puramente formali.

Prosegue con successo, così, il progetto Iride, avviato dall'Agenzia nel 2004, che tramite l'utilizzo dei cfl ha reso possibile l'assunzione di oltre 3mila giovani funzionari, di cui almeno la metà già "stabilizzata" e operativa su diversi fronti professionali: dall'attività amministrativo-tributaria all'audit, dalle risorse umane alla comunicazione istituzionale, dalle attività legate all'Ict all'accoglienza e alle relazioni con il pubblico.

Diario e sedi di esame

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/500-nuovi-funzionari-alle-entrate-selezione-parte-13-luglio