Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Assegnati i tax credit “carta”
per le spese sostenute nel 2022

Il ministero della Cultura ha pubblicato i nominativi degli editori beneficiari del bonus, che può essere utilizzato in compensazione tramite F24 presentato attraverso i servizi telematici delle Entrate

immagine generica illustrativa

Siglato oggi, 24 novembre 2023, il decreto del dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, che approva l’elenco dei beneficiari 2023 del credito d’imposta previsto a favore delle case editrici iscritte al Roc (Registro operatori della comunicazione), per l’acquisto della carta necessaria alla stampa di quotidiani e periodici. Il provvedimento riguarda le spese sostenute nel 2022. L’elenco è stato inviato all’Agenzia delle entrate

Il bonus, ricordiamo, è stato introdotto da decreto “Rilancio” (articolo 188) come misura anticrisi da Covid-19, per l’anno 2020, con riferimento alle spese sostenute nel 2019, per incentivare e sostenere la stampa su carta. L’agevolazione è stata poi prorogata, con caratteristiche diverse, fino alle spese sostenute dal 1° gennaio al 23 novembre 2023.
Le istanze per le spese sostenute nel 2022 potevano essere presentate fino allo scorso 6 ottobre, esclusivamente per via telematica, attraverso l’apposita procedura disponibile nell’area riservata del portale impresainungiorno.gov.it accessibile (vedi articolo “Tax credit case editrici, ultime ore per chiedere il bonus carta 2023”).

Il credito di imposta è utilizzabile in compensazione presentando il modello F24 esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate, a partire dal quinto giorno lavorativo successivo alla pubblicazione del odierno, indicando il codice tributo “6974”, istituito dall’Agenzia delle entrate con la risoluzione n. 19/2022.

Il provvedimento precisa, tra l’altro, che gli stanziamenti previsti per il 2023 sono risultati sufficienti alla copertura delle richieste degli aventi diritto all’incentivo e che, pertanto, non è stato necessario procedere alla ripartizione percentuale delle risorse, previsto in caso di incapienza delle stesse.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/assegnati-tax-credit-carta-spese-sostenute-nel-2022