Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Borsa di ricerca “Di Battista”.
Candidature entro il 6 settembre

Sul sito del Df, il bando destinato a ricercatori, dottorandi o funzionari dell’Amministrazione interessati a svolgere attività di analisi in campo fiscale, presso l’Ocse

Thumbnail
Anche per l’anno 2013-2014 è stata istituita la borsa di ricerca in memoria del giovane economista italiano Alessandro Di Battista. Il vincitore avrà la possibilità di lavorare per un periodo di dodici mesi a Parigi, presso l’Ocse, dedicandosi principalmente all’attività di analisi economica, sia quantitativa sia qualitativa, svolta dalla divisione di Statistiche e politiche fiscali (Tps).
Il borsista riceverà un’integrazione alla propria retribuzione, pari a 3mila euro al mese.
Il concorso, istituito nel 2002 dal Governo italiano in collaborazione con il Center for tax policy and administration (Ctpa), è co-finanziato dal Mef.
 
Requisiti per partecipare alla selezione:
 
  • diploma di laurea o dottorato di ricerca (PhD) in economia, che includa preferibilmente le discipline fiscali o di finanza pubblica
  • serio interesse per le discipline economiche e statistiche delle politiche fiscali
  • l’esperienza lavorativa di due o tre anni costituisce titolo preferenziale.
 
I candidati, inoltre, dovranno avere elevate capacità di ragionamento ricerca e analisi, saper scrivere relazioni chiare concise e comprensibili, saper lavorare in un team multiculturale, essere in grado di lavorare sotto pressione e rispettare scadenze rigide, conoscere bene l’uso degli applicativi informatici (power point, word, excel).
Indispensabili, eccellenti capacità di scrittura e comunicazione ed eccellente conoscenza scritta e orale della lingua inglese e francese.
 
La scadenza delle candidature è il 6 settembre 2013. I partecipanti dovranno inviare, a dibattista.fellowhip@oecd.org, il curriculum vitae dettagliato e redatto in inglese o francese, una lettera di accompagnamento con le motivazioni e le aree di interesse e competenza, la conferma che il proprio datore di lavoro continuerà a corrispondere al candidato la retribuzione base.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/borsa-ricerca-battista-candidature-entro-6-settembre