Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Canone Tv frazionato e senza bolletta,
l’ultima rata entro giovedì 31 ottobre

L’adempimento va effettuato tramite modello di pagamento unificato in modalità telematica se si è titolari di partita Iva, altrimenti è anche possibile utilizzare l’F24 cartaceo

canone tv

I contribuenti che non sono intestatari di un contratto elettrico di tipo domestico - o utilizzano energia elettrica fornita da reti non interconnesse con quella di trasmissione nazionale - e che hanno scelto di versare il canone Tv in quattro rate trimestrali, sono chiamati a chiudere il conto 2019 entro il prossimo 31 ottobre, pagando 23,93 euro, utilizzando il modello F24 e indicando il codice tributo TVRI (canone per rinnovo abbonamento Tv a uso privato). A tal proposito, va detto che il codice cambia nel caso in cui il pagamento si riferisca non all’ultima rata dell’anno, bensì a un nuovo abbonamento Tv: in questa ipotesi il codice tributo da riportare nel modello è TVNA (canone per nuovo abbonamento Tv a uso privato).
 
In particolare, come accennato, l’adempimento in scadenza riguarda tutti quei casi in cui nessun componente della famiglia anagrafica è titolare di un contratto elettrico di tipo domestico residenziale (ad esempio, l’inquilino che risiede in una casa in affitto senza avere la bolletta elettrica, ancora intestata al proprietario e che deve pagare il canone anche se la televisione è del locatore, perché conta la detenzione dell’apparecchio e non la proprietà).
Altra ipotesi è quella dei cittadini per i quali la fornitura di energia elettrica avviene nell'ambito delle reti non interconnesse con quella di trasmissione nazionale (elenco allegato al Dm n. 94/2016, attuativo della norma – articolo 1, commi da 152 a 159, legge n. 208/2015 – che dal 2016 ha previsto l’addebito del canone Tv in bolletta).
 
L’adempimento va effettuato tramite modello F24 con modalità telematiche, utilizzando i servizi “F24 web” e “F24 online” dell’Agenzia delle entrate, attraverso i canali telematici Fisconline o Entratel oppure ricorrendo all’home banking del proprio istituto di credito. In ogni caso, i non titolari di partita Iva possono versare con modello F24 cartaceo presso banche, Poste italiane e agenti della riscossione, purché non utilizzino crediti in compensazione.
Sul sito dell’Agenzia è possibile consultare una sezione interamente dedicata al canone Tv con tutta la normativa e la prassi di riferimento.
 
Detto questo, ricordiamo che i contribuenti tenuti ad adempiere attraverso il modello di pagamento unificato, in generale, possono scegliere di rinnovare l’abbonamento alla televisione:

  • in un’unica soluzione annuale, entro il 31 gennaio
  • in due pagamenti semestrali, rispettivamente entro il 31 gennaio e il 31 luglio
  • in quattro rate trimestrali, rispettivamente entro il 31 gennaio, il 30 aprile, il 31 luglio e il 31 ottobre.

Sono questi ultimi a doversi presentare alla “cassa” entro la fine del mese di ottobre.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/canone-tv-frazionato-e-senza-bolletta-lultima-rata-entro-giovedi-31