Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Cinque per mille 2009: al via la presentazione delle iscrizioni

Il prossimo 20 aprile è il termine per le richieste, il 28 dello stesso mese saranno invece pubblicati gli elenchi

Thumbnail
Parte la campagna per l'iscrizione al cinque per mille 2009. Quest'anno l'agenzia delle Entrate curerà la predisposizione non solo dell'elenco degli enti del volontariato, come avvenuto per il passato, ma anche di quello per le associazioni sportive dilettantistiche.

Enti del volontariato e associazioni sportive dilettantistiche potranno, quindi, iscriversi utilizzando i servizi telematici (Fisconline o Entratel) o ricorrendo agli intermediari autorizzati. Sul sito dell'Agenzia sono disponibili il nuovo modello di iscrizione, le istruzioni e il software per la compilazione.
 
Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 20 aprile. Sono tenuti all'adempimento anche gli enti presenti negli elenchi degli anni precedenti.

Enti del volontariato
Sono autorizzate a presentare la domanda le Onlus, le associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionali, regionali e provinciali ai sensi della legge 383/2000, le associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori indicati dall'articolo 10, comma 1, lettera a) del Dlgs 460/1997.

Le novità
Da quest'anno anche le associazioni sportive dilettantistiche devono presentare domanda di iscrizione (telematica) in uno specifico elenco curato dall'Agenzia. Modalità e scadenze sono del tutto simili a quelle previste per gli enti del volontariato.
Le associazioni sportive dilettantistiche che possono accedere al beneficio sono solo quelle riconosciute dal Coni, nella cui organizzazione è presente il settore giovanile e che sono affiliate a uno degli enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni. Altra condizione essenziale è che svolgano prevalentemente una delle seguenti attività:
  • avviamento e formazione allo sport di giovani di età inferiore a 18 anni
  • avviamento alla pratica sportiva di persone di età non inferiore ai 60 anni
  • avviamento alla pratica sportiva in favore di soggetti svantaggiati in ragione delle condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari.
Elenchi
Dal 28 aprile, gli elenchi del 5 per mille saranno consultabili sul sito dell'Agenzia che provvederà a formarli sulla base delle domande di iscrizione trasmesse, esclusivamente in via telematica.
La lista relativa agli enti della ricerca scientifica e dell'università sarà curata dal competente ministero, che acquisirà le domande di iscrizione, anch'esse trasmesse elettronicamente.
Per gli enti della ricerca sanitaria, invece, sarà il ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali a predisporre l'elenco e a trasmetterlo on line all'Amministrazione finanziaria.
Anche i Comuni, per le attività sociali svolte, possono accedere al beneficio.
I contribuenti possono comunque esprimere la propria preferenza unicamente per il Comune di residenza.

Enti del volontariato e associazioni sportive dilettantistiche: adempimenti e scadenze
Per correggere gli eventuali errori di iscrizione rilevati negli elenchi, gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche dovranno rivolgersi, entro il 5 maggio, alle competenti direzioni regionali. L'11 maggio successivo, sarà pubblicata una nuova versione aggiornata degli elenchi con le correzioni effettuate.

Gli enti del volontariato iscritti devono spedire, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, obbligatoriamente entro il 30 giugno, una dichiarazione sostitutiva, redatta su apposito modello scaricabile dal sito dell'Agenzia, attestante il perdurare dei requisiti che danno diritto al beneficio. La dichiarazione, resa dal legale rappresentante dell'ente e corredata da copia del documento di riconoscimento, va trasmessa alla direzione regionale delle Entrate territorialmente competente.

Anche le associazioni sportive dilettantistiche devono redigere analoga dichiarazione sostitutiva, utilizzando la medesima procedura, ma a differenza degli enti del volontariato sono tenuti a indirizzarla all'ufficio territoriale del Coni nel cui ambito si trova la sede dell'associazione.

Per agevolare la predisposizione e l'invio della dichiarazione sostitutiva, da quest'anno, la procedura telematica consente la stampa del modello di dichiarazione sostitutiva, parzialmente precompilato con le informazioni fornite dagli interessati all'atto dell'iscrizione, che va completato a cura del rappresentante legale dell'ente.

Confermato anche per il 2009, per tutte le tipologie di beneficiari, l'obbligo di redazione - entro un anno dalla ricezione delle somme - di un apposito rendiconto, dal quale dovrà risultare l'effettiva destinazione degli importi assegnati.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/cinque-mille-2009-al-via-presentazione-delle-iscrizioni