Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

La coesione in America Latina passa anche per il fisco

Con il programma EUROsociAL, l’Unione europea punta a favorire il processo di riforma politico-istituzionale dell’area

Cinque i temi specifici. Oltre a impiego, educazione, giustizia, salute vi è anche il fisco. Per questo motivo nei giorni scorsi a Parigi si è tenuto il secondo incontro dei responsabili di EUROsociAL Fiscalità, a cui le Entrate hanno preso parte, come osservatore, in attesa di associarsi al Consorzio che guida il progetto. La Commissione europea, attraverso l’Ufficio di cooperazione EuropeAid, ha avviato nel settembre del 2005 il programma EUROsociAL, volto a incoraggiare il rafforzamento istituzionale delle amministrazioni pubbliche latinoamericane con attività di sensibilizzazione politica e scambi di esperienze. L’azione di intervento riguarda in particolare cinque aree tematiche - impiego, educazione, giustizia, salute e fisco - con l’obiettivo di incentivare, attraverso lo sviluppo di adeguate politiche pubbliche, la crescita della coesione sociale nella società latinoamericana. In tale ambito, ha avuto luogo a Parigi il secondo incontro dei responsabili di EUROsociAL Fiscalità, cui l’agenzia delle Entrate ha preso parte, in qualità di osservatore, in attesa di associarsi al Consorzio di istituzioni pubbliche europee e latinoamericane che guida il progetto.

La coesione sociale in un processo dialogico
Quello della coesione sociale è, insieme all’integrazione regionale, uno degli assi di riferimento della relazione strategica tra Ue e America Latina, che ha trovato il pieno appoggio politico e istituzionale nella riunione dei capi di Stato e governo di Guadalajara (Messico), nel 2004, e in quella di Vienna del 2006. Nella dichiarazione finale del 2004 si parla infatti della “determinazione di costruire società più giuste attraverso il rafforzamento della coesione sociale” e la stessa Commissione europea ha recentemente proposto di “convertire la coesione sociale nel tema prioritario della sua politica di cooperazione e sviluppo” con l’America Latina. EUROsociAL non vuole essere, come ha sottolineato Vittorio Tonutti, responsabile del settore Sviluppo sociale ed economico di EuropeAid, un programma classico di cooperazione basato sulla logica pedagogica e unidirezionale dell’insegnamento-apprendimento, ma vuole favorire la condivisione di esperienze e il rafforzamento dei legami tra “i due mondi” attraverso dinamiche bidirezionali basate sul dialogo e il confronto.

L’importanza del Fisco per lo sviluppo sociale
In questo progetto di ampio respiro, rientra a pieno titolo l’azione di intervento del fisco che può e deve favorire lo sviluppo dei principi di uguaglianza, Stato e cittadinanza, i pilastri della coesione sociale, attraverso il raggiungimento dell’equità impositiva, assicurando la sufficienza delle risorse, garantendo l’accesso ai servizi, favorendo la trasparenza e promuovendo la cittadinanza fiscale.

Il campo d’azione di EUROsociAL
Fiscalità riguarda a sua volta quattro aree specifiche: politiche fiscali, bilancio e spesa pubblica, amministrazioni fiscali e risorse umane, finanziamento territoriale e previdenza sociale. Per favorire il raggiungimento dei suoi obiettivi, il progetto deve infatti sviluppare, con orientamenti, metodologie e procedimenti innovatori, il rafforzamento e la modernizzazione delle politiche pubbliche fiscali e delle amministrazioni incaricate della gestione tributaria, garantendo allo stesso tempo più trasparenza e fiducia nelle istituzioni, anche attraverso il controllo e la valutazione dei bilanci di previsione e delle relative spese pubbliche.

Democrazia e crescita economica contro povertà e disuguaglianze
Come ha sottolineato Jesus Ruiz-Huerta, direttore dell’Istituto studi fiscali spagnolo, istituzione leader del Consorzio che gestisce EUROsociAL Fiscalità, “la coesione sociale in America Latina è essenziale per consolidare la democrazia e potenziare la crescita economica. Nonostante le riforme sociali intraprese dagli anni ottanta, infatti, il raggiungimento della stabilità macroeconomica  e l’aumento della crescita non hanno migliorato né la distribuzione del reddito,  né la diminuzione della povertà”. Con EUROsociAL, l’Unione europea punta a stimolare le realtà sociali dell’America Latina, promuovendo dinamiche di cooperazione e dialogo continuo che favoriscano anche lo svolgimento di progetti in loco e la cooperazione tra le stesse amministrazioni latinoamericane. Un programma di azioni mirate e puntuali volto a favorire, nel lungo periodo, lo sviluppo di politiche economiche e sociali con l’obiettivo di incentivare, anche attraverso l’integrazione regionale, una crescita sostenibile per il contrasto della povertà e della disuguaglianza.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/coesione-america-latina-passa-anche-fisco