Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Comunicazioni locazioni brevi:
on line il pacchetto informatico

I dati devono essere trasmessi, attraverso i servizi telematici dell’Agenzia, entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui i contratti di affitto sono stati stipulati

Thumbnail
Tutto pronto per le “prime” comunicazioni dei dati relativi ai contratti di locazione breve ossia con durata non superiore a 30 giorni. Sono on line, infatti, sul sito dell’Agenzia delle entrate, i software di compilazione e controllo e le specifiche tecniche da utilizzare per la trasmissione 2018. L’obbligo, introdotto dal Dl 50/2017, prende il via dai rapporti stipulati dal 1° giugno 2017. L’adempimento deve essere effettuato entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello di conclusione del contratto: ecco in avvicinamento, quindi, la prima scadenza da rispettare.
La comunicazione deve contenere: nome, cognome e codice fiscale del locatore; durata del contratto; importo del corrispettivo lordo e indirizzo dell’immobile (per i contratti relativi allo stesso immobile, la comunicazione può essere effettuata anche in forma aggregata).
 
Sono chiamati all’adempimento sia coloro che svolgono attività di intermediazione immobiliare sia i gestori di portali telematici che mettono in contatto persone in cerca di un immobile da affittare con i proprietari delle case da locare.
 
I software da oggi in rete possono essere utilizzati senza complesse installazioni, entrambe le applicazioni, infatti, si connettono automaticamente al server web per verificare l’esistenza di una versione più recente del programma e, in caso positivo, il sistema procede all’eventuale aggiornamento.
 
Per utili e pratici chiarimenti sull’argomento “locazioni brevi”, è possibile consultare la guida, il video youtube e le slide pubblicate on line dall’Agenzia delle entrate.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/comunicazioni-locazioni-brevi-on-line-pacchetto-informatico