Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Dalla revisione della riscossione
nuove chances per pagare a rate

Chi è decaduto dal piano di dilazione negli ultimi due anni, ha la possibilità di essere riammesso ai versamenti frazionati, facendone richiesta a Equitalia entro il 21 novembre

Thumbnail
È da oggi in vigore il decreto legislativo 159/2015 (“Misure per la semplificazione e la razionalizzazione delle norme in materia di riscossione”), che contiene, tra l’altro, alcune misure di favore per i contribuenti debitori nei confronti di Equitalia.
A ricordare le nuove opportunità in materia di rateizzazione, un comunicato stampa della stessa società di riscossione.
 
Per i piani di dilazione concessi a partire dal 22 ottobre 2015, si decade dal beneficio in caso di mancato pagamento di cinque rate ma, “onorando” le rate scadute, è possibile richiedere un nuovo piano di rateizzazione e riprendere i pagamenti.
 
Ciambella di salvataggio, poi, per chi è decaduto dal pagamento frazionato tra il 22 ottobre 2013 e il 21 ottobre 2015: il contribuente che si trova in questa situazione può richiedere una nuova dilazione, fino a un massimo di 72 rate mensili, delle somme non versate. Per sfruttare l’opportunità, bisogna presentare una specifica domanda entro il 21 novembre, utilizzando i modelli disponibili presso gli sportelli di Equitalia e, sul sito www.gruppoequitalia.it, nella sezione Rateizzazione – Modulistica, presente nell’Area cittadini e nell’Area imprese. Il nuovo piano, però, non è prorogabile e viene meno in caso di mancato pagamento di due rate anche non consecutive.
 
Infine, chi ha ottenuto una sospensione giudiziale o amministrativa può interrompere i pagamenti delle rate per tutta la durata del provvedimento e, allo scadere della sospensione, richiedere la rateizzazione del debito residuo fino a un massimo di 72 rate.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/dalla-revisione-della-riscossione-nuove-chances-pagare-rate