Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

E-fattura e la rivoluzione verde
Online il quarto numero di Plus

L’uscita di febbraio della rivista web dei ministeri dello Sviluppo economico e del Lavoro. Le Entrate fanno il punto sulla “trasformazione digitale delle certificazioni fiscali”

immagine generica

Green economy, economia circolare ed ecosostenibilità. Sono questi i temi al centro del quarto numero numero di Plus!, la rivista web dei ministeri dello Sviluppo economico e del Lavoro, che mette in rete enti e istituzioni. Le Entrate contribuiscono alla nuova uscita con un articolo relativo al  volto green della fatturazione elettronica, “La trasformazione digitale delle certificazioni fiscali”, e il mini-video tutorial sul servizio di adesione alla consultazione delle e-fatture. Sulla stessa pagina della rivista multimediale è disponibile anche il link allo spot sullo scontrino elettronico. Ogni tre mesi su  Plus! si possono leggere le novità utili a semplificare la vita di cittadini e imprese. La rivista può essere scaricata gratuitamente in formato pdf e in versione sfogliabile.

Il volto ecologico della e-fattura
Nell’articolo dell’Agenzia si fa il punto sulla “rivoluzione senza carta” della e-fattura. La fatturazione elettronica permette infatti di eliminare il consumo della carta, risparmiando i costi di stampa, spedizione e conservazione dei documenti. Nel corso del 2019 sono stati inviati oltre due miliardi di file e il risparmio relativo alla carta, all’inchiostro e all’usura della stampante è evidente. Ma il taglio dei costi non riguarda esclusivamente il risparmio cartaceo. Secondo le stime elaborate dall’osservatorio “Fatturazione elettronica ed e-Commerce B2B del Politecnico di Milano”, se la fattura tradizionale aveva un costo medio compreso fra 1,80 e 3,70 euro variabile soprattutto a seconda delle modalità di spedizione e di consegna del documento, la fattura elettronica ha un costo fra 0.90 e 1.80 euro. Lo scontrino elettronico presenta vantaggi analoghi: per esempio non occorre più tenere il registro dei corrispettivi, dato che la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica dei dati sostituiscono gli obblighi di registrazione delle operazioni quotidiane.

La filosofia green del nuovo numero di Plus!
Su  Plus!, che dal numero di febbraio diventa trimestrale, si possono leggere le novità da enti e istituzioni utili a  semplificare la vita di cittadini e imprese, sulla rotta dell’innovazione.  La nuova uscita – si legge nell’editoriale di presentazione della rivista – rivolge grande attenzione “alla green economy e in particolare all’economia circolare e all’ecosostenibilità destinate a favorire su scala globale nuovi paradigmi ambientali, produttivi e socio culturali. Green economy da cui non è estranea l’innovazione digitale in corso con lo sviluppo di nuove tecnologie al servizio del lavoro e della comunità”. Il tema della ricerca e dell’innovazione per la sfida della sostenibilità è, infatti, affrontato in una serie di articoli di approfondimento. Sempre all’insegna dell’innovazione, fra gli altri argomenti trattati nella nuova uscita, ci sono anche gli articoli dedicati al tema delle  “etichette trasparenti per acquistare i prodotti in sicurezza” e alla “nascita del marchio storico di interesse nazionale”. Nel frattempo, sono ancora  disponibili online e possono essere scaricati gratuitamente, in formato pdf e in versione sfogliabile, i primi tre numeri di “Plus! L’Italia che cresce”.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/e-fattura-e-rivoluzione-verde-online-quarto-numero-plus