Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Entro il 15 dicembre l'invio di quattro questionari

I dati forniti contribuiranno a elaborare versioni più aggiornate dello strumento

Thumbnail

Venerdì 15 dicembre 2006 scade il termine entro cui i contribuenti interessati dovranno inviare, compilati, i quattro questionari finalizzati all'evoluzione di altrettanti studi di settore.
Le attività interessate appartengono all'area "Servizi" e sono le seguenti:

  • Questionario ESG41
    • 74.13.0 Studi di mercato e sondaggi di opinione
  • Questionario ESG91
    • 67.20.1 Attività degli agenti e broker delle assicurazioni
    • 67.20.2 Attività dei periti e liquidatori indipendenti delle assicurazioni
    • 67.13.2 Attività professionale dei promotori e mediatori finanziari
    • 67.13.3 Altre attività ausiliarie dell'intermediazione finanziaria n.c.a.
  • Questionario ESG92
    • 74.12.C Servizi forniti da revisori contabili, periti, consulenti ed altri soggetti che svolgono attività in materia di amministrazione, contabilità e tributi
  • Questionario ESG93
      74.87.5 Design e stiling relativo a tessili, abbigliamento, calzature, gioielleria, mobili e altri beni personali o per la casa.

I questionari sono stati approvati con il provvedimento del direttore dell'Agenzia delle entrate del 6 ottobre scorso.
La modalità per effettuare l'invio è esclusivamente telematica, tramite il servizio Fisconline o Entratel, in caso di trasmissione diretta del contribuente, ovvero rivolgendosi a un intermediario abilitato.

Le informazioni sono necessarie per arricchire la base dati dei primi questionari e dei modelli relativi agli studi di settore. I dati forniti contribuiranno a elaborare una versione più aggiornata dello studio, in grado di cogliere i mutamenti economici intervenuti nel settore di riferimento.

La versione evoluta dello studio di settore, una volta elaborata, sarà presentata, per il relativo parere, alla Commissione degli esperti, di cui all'articolo 10 della legge n. 146 del 1998, nella quale sono rappresentate le associazioni di categoria, gli ordini e le associazioni professionali.

Sono tenuti alla trasmissione del questionario i contribuenti che hanno conseguito nel periodo d'imposta 2005 ricavi, proventi e compensi per un importo non superiore a 5.164.569 euro.

In caso di inadempimento, l'Amministrazione finanziaria potrà acquisire direttamente presso i contribuenti i dati richiesti nei questionari che non sono stati trasmessi entro i termini previsti, o verificare la veridicità dei dati indicati in quelli trasmessi.

I contribuenti che esercitano attività diverse sono tenuti alla compilazione e all'invio del questionario che si riferisce alla sola attività prevalente.

Non sono tenuti alla trasmissione del questionario i contribuenti interessati da una delle cause di esclusione dall'applicazione degli studi di settore nel corso del 2005.
Il periodo di imposta al quale i dati devono riferirsi è, appunto, il 2005.

Poiché il questionario è stato concepito per la generalità dei contribuenti che svolgono l'attività oggetto di analisi, alcune delle richieste in esso contenute potrebbero non essere strettamente attinenti alla fattispecie pratica. Tali richieste dovranno quindi essere lasciate in bianco.

Si ricorda, infine, che l'Agenzia delle entrate ha puntualizzato (comunicato stampa del 7 dicembre 2006) che i confidi, che esercitano esclusivamente l'attività di garanzia collettiva dei fidi nei confronti delle imprese socie o consorziate, non sono tenuti alla compilazione del nuovo questionario ESG91. In ogni caso, per questa tipologia di contribuenti, sussiste una causa di inapplicabilità degli studi di settore, con conseguente applicabilità dei parametri, in quanto l'attività di impresa viene svolta dalle società cooperative, dalle società consortili e dai consorzi che operano esclusivamente a favore delle imprese socie o associate.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/entro-15-dicembre-linvio-quattro-questionari