Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Esordio per il nuovo portale dei servizi telematici

Dalla primavera del 2007, una smart card per accedere alla sezione riservata

Thumbnail
E' da ieri attivo il nuovo portale unificato dei servizi telematici messi a disposizione dall'Agenzia delle entrate; il sito http://telematici.agenziaentrate.gov.it, che sostituirà quelli preesistenti relativi ai canali Entratel e Fisconline, si presenta offrendo una veste grafica completamente rinnovata.

L'organizzazione del portale si articola, in sostanza, in due sezioni: ► sezione liberamente accessibile (menù a sinistra dell'home page): presenta una 'parte' informativa, contenente notizie e informazioni utili agli utenti, la descrizione dei servizi on line disponibili, il riepilogo degli strumenti di assistenza, le statistiche sugli invii effettuati e i documenti trasmessi e un'area che consente di richiedere il codice Pin e di scaricare i consueti modelli di abilitazione al servizio telematico Entratel, che dovranno essere successivamente presentati all'ufficio competente.
E' necessario sottolineare che, a partire dal 10 gennaio 2007, l'autorizzazione al canale Fisconline per conto dei soggetti diversi dalle persone fisiche che presentano la dichiarazione modello 770 Semplificato per meno di 20 percipienti, potrà essere inoltrata dal rappresentante legale noto all'Anagrafe tributaria, sebbene quest'ultimo sia abilitato al servizio Entratel. Giova rammentare, che fino a oggi, tale circostanza costituiva uno dei motivi di scarto della domanda.
Nella sezione in esame, sono contenute, inoltre, due importanti funzioni, rispettivamente, per il ripristino della password originariamente rilasciata dall'Agenzia delle entrate e per l'installazione di un nuovo certificato di protezione sul personal computer dell'utente.
Completa il quadro dei riferimenti il pulsante "Mappa", collocato nella barra dei menù, che offre la consueta panoramica di tutta la struttura del sito
► sezione riservata: vi si accede tramite il pulsante, posto nel menù a sinistra della home page, "Accedi ai servizi"; a questo punto, il sistema richiederà l'inserimento del nome utente (codice fiscale) e della relativa password ovvero, dalla primavera del 2007, l'inserimento di una smart card Cie (carta d'identità elettronica) o Cns (carta nazionale dei servizi). In tal modo, gli utenti registrati sono in grado di entrare nel proprio ambiente "naturale", visto che la navigazione è personalizzata e le funzioni vengono individuate in base al profilo (Entratel o Fisconline) dell'utente stesso. Esse risultano articolate nel modo seguente:
  • strumenti: funzione necessaria all'invio dei documenti, alla richiesta di accredito dei rimborsi in conto corrente da parte delle persone fisiche abilitate sia a Fisconline che a Entratel, alla richiesta di annullamento di documenti trasmessi
  • ricevute: funzionalità di ricerca, consultazione, richiesta di rinvio delle ricevute telematiche
  • software: tramite quest'area, è possibile effettuare il download dei programmi di compilazione e controllo
  • consultazioni di informazioni anagrafiche, del "cassetto fiscale", da parte dei contribuenti, per i propri dati, e degli intermediari, per ciò che attiene alla posizione dei loro clienti, della banca dati del contenzioso tributario
  • proposte: tramite questa funzionalità, gli intermediari aderiscono alla convenzione "F24 cumulativo" e gli utenti forniscono il proprio numero di cellulare o l'indirizzo e-mail per ottenere informazioni fiscali "brevi" e notizie sulle ricevute telematiche relative agli invii effettuati ("servizio Sms & e-mail")
  • comunicazioni: in quest'area, l'interessato può consultare messaggi personalizzati relativi ai preavvisi telematici e i compensi per le trasmissioni effettuate, nonché, a partire dal 2007, il modello Unico Persone fisiche precompilato
  • profilo utente: contiene le funzioni che consentono le operazioni di cambio password, nonché, esclusivamente per gli utenti Entratel, di Ripristino dell'ambiente di sicurezza e del controllo del Pincode contenuto nella sezione 3 della busta di abilitazione.
Da rilevare, inoltre, l'importante novità che coinvolgerà i possessori della Cie e della Cns: essi, nel corso del 2007, avranno la possibilità di accedere, con i predetti strumenti di identificazione, ai servizi on line dell'Agenzia delle entrate.
Il sistema risulta costruito in modo semplice e lineare per le persone fisiche; viceversa, ai soggetti diversi dalle persone fisiche e agli intermediari abilitati al servizio telematico Entratel, sarà data la possibilità di conferire apposite deleghe ai propri rappresentanti, collaboratori e dipendenti (pure titolari dei suddetti strumenti di identificazione in rete), affinché svolgano operazioni via web in nome e per conto del delegante titolare dell'abilitazione al servizio; come anticipato, tali operazioni si concretizzeranno, in una prima fase, unicamente nell'accesso ai servizi.
I soggetti deleganti restano responsabili del corretto utilizzo del servizio da parte dei soggetti designati; questi ultimi, dal canto loro, potranno compiere esclusivamente transazioni ricomprese nel livello di autorizzazione afferente al profilo del soggetto abilitato.
L'individuazione dei soggetti delegati dovrà essere effettuata via web, sempre tramite Cie e Cns, da parte dei "gestori delegati": trattasi del rappresentante legale ovvero di persone fisiche designate da quest'ultimo, le quali saranno incaricate delle operazioni di inserimento, di cancellazione, di aggiornamento (in caso, ad esempio, di nuove assunzioni, di pensionamenti, trasferimenti di personale) dei soggetti delegati ad agire per conto del titolare.
I "gestori delegati" riceveranno un'abilitazione ad hoc da parte dell'ufficio delle Entrate competente in base al domicilio fiscale della società o dell'ente.

Al fine di concretizzare l'attivazione del nuovo portale, il piano di migrazione, dopo l'avvenuto trasferimento di Fisconline, prevede una seconda fase: il servizio Entratel non sarà accessibile dalle 21,30 del 5 gennaio 2007 e fino alle 9,30 del 10 gennaio, data in cui sarà disponibile in rete referenziando l'url http://telematici.agenziaentrate.gov.it
A ogni modo, resta ferma, per gli utenti Entratel, la possibilità di connettersi ancora al nuovo sito attraverso la rete privata virtuale.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/esordio-nuovo-portale-dei-servizi-telematici