Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Incontro Italia-Turchia, sul tavolo
la tax compliance e altro ancora

La visita di studio nel nostro Paese rappresenta una tappa fondamentale di un viaggio che si dipana anche attraverso le Amministrazioni fiscali di Spagna, Regno Unito e Paesi Bassi

Thumbnail
Le strategie e le azioni, messe in campo per rafforzare il contrasto all'economia sommersa e per favorire la tax compliance, sono state al centro dell'incontro tra i rappresentanti dell'Agenzia delle Entrate e una delegazione dell'Amministrazione fiscale turca. Al tavolo di lavoro, che si è tenuto a Roma dal 29 novembre al 1° dicembre, presso la sede delle Entrate, hanno partecipato rappresentanti di diverse direzioni centrali e uffici di staff dell'Agenzia, per offrire agli esponenti dell'Amministrazione fiscale turca una visione a 360 gradi sugli argomenti trattati.

I temi dell'incontro
Nell'ambito delle strategie di contrasto all'economia sommersa, sono stati analizzati strumenti e meccanismi quali la nuova linea collaborativa del "Cambia verso" - che ha trasformato l'adempimento tributario in uno scambio continuo tra contribuente e fisco con la creazione di flussi di dati per agevolare un corretto adempimento degli obblighi fiscali - i nuovi studi di settore, il ruolo dell'analisi statistica per la valutazione delle performance nel contrasto all'economia sommersa, la semplificazione realizzata con la presentazione elettronica delle dichiarazioni fiscali e i servizi online. Spazio anche alle strategie di comunicazione, con particolare attenzione al progetto "Fisco e scuola" e all'uso dei social media come canale di dialogo tra fisco e contribuente.

Dalla teoria alla pratica
Su specifica richiesta dei colleghi dell'amministrazione fiscale della Turchia, nella tre giorni di incontri, si è tenuta anche una visita presso gli uffici della direzione provinciale di Roma 1, finalizzata a mettere a fuoco gli aspetti più concreti e attuativi di quanto espresso in via teorica.

Obiettivi della visita
L'Amministrazione turca è attualmente coinvolta in un progetto pluriennale, finalizzato all'incremento dell'adempimento spontaneo delle obbligazioni tributarie da parte dei contribuenti e alla riduzione dei volumi dell'economia sommersa, e si pone come obiettivo l'abbassamento del tasso di economia sommersa nella misura di 5 punti percentuali del Pil, nonché di 5 punti percentuali del tasso di lavoro nero (con esclusione del settore dell'agricoltura).

La visita di studio in Italia rappresenta una tappa fondamentale di un viaggio che si dipana anche attraverso le Amministrazioni fiscali di Spagna, Regno Unito e Paesi Bassi, rafforzando l'importanza di un approccio che vede nel confronto un'opportunità di accrescimento delle conoscenze e di consapevolezza delle reali possibilità, laddove paesi individuati come simili, per taluni aspetti, hanno implementato strumenti di semplificazione e di controllo che hanno reso possibile il raggiungimento di obiettivi ritenuti fondamentali, sia pure con tempi e modi differenziati.

L'Amministrazione fiscale italiana ha ribadito la propria disponibilità al confronto e ad approfondire i temi che hanno suscitato profondo interesse nella delegazione turca, anche mediante la programmazione di future visite di lavoro che coinvolgano le due amministrazioni, in particolare il "Cambia verso", nella prospettiva di trasformare il cittadino in un protagonista attivo dei propri obblighi fiscali.
 
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/incontro-italia-turchia-sul-tavolo-tax-compliance-e-altro-ancora