Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Modello 730/2013, entro lunedì
la consegna a Caf e professionisti

Carte alla mano per i contribuenti, che dovranno esibire i documenti necessari per il visto di conformità, dal Cud alle ricevute di oneri deducibili o detraibili

Thumbnail
Siamo agli sgoccioli. Scade lunedì 10 giugno l'extratime di dieci giorni concesso dal Dpcm del 29 maggio per affidare ai Centri di assistenza fiscale o agli intermediari abilitati la dichiarazione dei redditi prodotti nel 2012.
E' possibile presentare il modello già compilato (in tal caso, non è dovuto alcun compenso) oppure si può anche chiedere assistenza per la compilazione (in questa ipotesi, la prestazione va pagata). Va consegnato, nell'apposita busta chiusa, anche il modello 730-1 per la scelta della destinazione dell'8 per mille e del 5 per mille dell'Irpef.

Il contribuente deve esibire al Caf o al professionista abilitato la documentazione necessaria per consentirgli di verificare la conformità dei dati esposti nella dichiarazione e il rispetto delle norme che disciplinano oneri deducibili e detraibili, detrazioni e crediti d'imposta, scomputo delle ritenute d'acconto. Ad esempio, vanno esibiti: il modello Cud; le ricevute e le fatture delle spese mediche; gli scontrini "parlanti" per i medicinali; per gli interessi passivi, il contratto di mutuo e quello di compravendita dell'immobile adibito ad abitazione principale; la documentazione necessaria per la detrazione delle spese di ristrutturazione e quelle per la riqualificazione energetica; per i premi di assicurazione sulla vita, copia della polizza. Viceversa, non va esibita la documentazione relativa all'ammontare dei redditi indicati nella dichiarazione (ad esempio, certificati catastali di terreni e fabbricati posseduti, contratti di locazione stipulati) né quella relativa alle detrazioni soggettive di imposta.
La documentazione deve essere conservata dal contribuente fino al 31 dicembre 2017 ed esibita, se richiesta, agli uffici dell'Agenzia delle Entrate.

Da segnalare, fra le novità normative di quest'anno, gli effetti ai fini dell'Irpef derivanti dall'introduzione dell'Imu. In particolare, l'imposta sul reddito delle persone fisiche e le relative addizionali regionale e comunale non sono più dovute, perché sostituite dal tributo municipale, in riferimento al reddito dominicale dei terreni non affittati e al reddito dei fabbricati non locati, compresi quelli concessi in comodato d'uso gratuito. Continuano invece ad essere assoggettati alle imposte sui redditi il reddito agrario dei terreni e gli immobili esenti dall'Imu, anche se non locati.

Con riferimento ai lavori di ristrutturazione edilizia, le spese sostenute a partire dal 26 giugno 2012 fruiscono di una maggiore detrazione, il 50% su un ammontare complessivo non superiore a 96mila euro per unità immobiliare (rispetto all'"ordinario" 36% su un massimo di 48mila euro). La stessa detrazione spetta pure per gli interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino di immobili danneggiati a seguito di eventi calamitosi, se è stato dichiarato lo stato di emergenza. Infine, a partire dalle spese sostenute nel 2012, i contribuenti di età non inferiore a 75 e 80 anni non possono più ripartire la detrazione, rispettivamente, in 5 o 3 quote annuali: per tutti, vige il frazionamento dell'importo detraibile in 10 quote annuali.

Per quanto riguarda invece la detrazione del 55% per gli interventi finalizzati al risparmio energetico degli edifici, il beneficio è stato esteso anche alle spese per la sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore, dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria.
Sempre in tema di oneri, va segnalata, infine, l'introduzione di una franchigia sui contributi al servizio sanitario nazionale pagati con i premi per la Rc auto: da quest'anno è deducibile solo la parte che eccede i 40 euro.

In conclusione, ricordiamo che Caf e professionisti abilitati dovranno consegnare ai contribuenti copia della dichiarazione elaborata e il prospetto di liquidazione modello 730-3 entro il 24 giugno, mentre hanno tempo fino all'8 luglio per trasmettere all'Agenzia delle Entrate, in via telematica, i modelli predisposti e il relativo risultato contabile.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/modello-7302013-entro-lunedi-consegna-caf-e-professionisti