Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

On line Scelte 2013, la via web
per destinare l'8 e il 5 per mille

La procedura informatica consente ai contribuenti non obbligati al più importante adempimento fiscale dell'anno la possibilità di decidere a chi attribuire le quote di Irpef

Thumbnail
I contribuenti esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei redditi 2013 non perdono l'opportunità di scegliere a chi destinare l'8 e il 5 per mille dell'Irpef. Possono farlo anche on line, utilizzando il software Scelte 2013, disponibile gratuitamente sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate, che consente di compilare la scheda e di creare il relativo file da trasmettere telematicamente all'Amministrazione finanziaria, direttamente o attraverso un intermediario autorizzato.

L'applicazione - grazie alla nuova tecnologia di distribuzione basata su Java - non richiede complesse operazioni di installazione perché può essere attivata direttamente dal web, garantendo all'utente l'utilizzo di un programma sempre aggiornato.
Di conseguenza, a prescindere dal sistema operativo - Windows 7, Windows Vista e Windows XP, Linux (garantito sulle distribuzioni Ubuntu, Fedora e Red-hat 9) o Mac OS X 10.5 e superiori -, per eseguire il software basta collegarsi al link Modello Scelte 2013 e seguire le istruzioni. È necessario, però, che il pc possa leggere e stampare file in pdf.

Sempre usufruibile direttamente in rete, inoltre, il software di controllo, la procedura che evidenza, mediante appositi messaggi di errore, le anomalie o le incongruenze riscontrate tra i dati contenuti nel modello Scelte 2013 compilato e le specifiche tecniche fornite dall'Amministrazione.

Verificato che è tutto a posto, la scheda può essere inviata on line. Per essere certi che la trasmissione sia andata a buon fine, occorre accedere alla sezione Ricevute e verificare che il sistema abbia prodotto la necessaria comunicazione di avvenuta presentazione. Nel caso in cui i dati inseriti non siano corretti, il sistema stesso informa che il documento è stato scartato.
Gli utenti Fisconline possono visualizzare e stampare la comunicazione direttamente dal sito web.
Gli utenti Entratel devono, invece, scaricare il file contenente le ricevute sulla loro postazione di lavoro ed elaborare il file con l'applicazione Entratel.

I contribuenti che non scelgono il canale telematico per esercitare le proprie scelte, possono presentare la scheda in busta chiusa, entro il 30 settembre, a un ufficio postale, che la trasmetterà, gratuitamente, all'Amministrazione finanziaria, oppure possono rivolgersi a un intermediario abilitato (professionista, Caf o altri) che, però, potrebbe chiedere un compenso per il servizio.

Ricordiamo che non c'è alternatività tra le due opzioni, possono essere espresse entrambe, e non comportano una maggiore imposta dovuta. La scheda va presentata integralmente anche nel caso in cui sia stata effettuata soltanto una delle due scelte.
L'8 per mille, in particolare, è riservato a confessioni religiose o allo Stato, mentre il 5 per mille può essere destinato ad associazioni di volontariato, ad associazioni sportive dilettantistiche, al finanziamento della ricerca scientifica e dell'università, della ricerca sanitaria, delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei bei culturali e paesaggistici, al sostegno delle attività sociali svolte dal Comune di residenza. Gli elenchi degli ammessi al beneficio sono consultabili sul sito internet delle Entrate.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/on-line-scelte-2013-via-web-destinare-l8-e-5-mille