Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Pagare in mobilità quando si vuole. Equitalia annuncia la RAV-oluzione

Sul sito della società di riscossione, un vero e proprio sportello virtuale, aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Versamenti on line tramite RAV: un’opportunità estesa a tutta la Penisola, esclusa la Sicilia. Lo annuncia Equitalia con un comunicato stampa diffuso oggi. A quasi quattro mesi dall’inizio della sperimentazione in 40 province italiane, il servizio è attivo ovunque la competenza di riscuotere tasse, tributi e contributi, sia attribuita alla Società di riscossione nazionale.
Come muoversi “da seduti” È sufficiente connettersi dal proprio pc al sito del Gruppo e, con pochi click, entrare prima in “Consulta l’estratto conto”, poi nei “Servizi online”. A questo punto, inserendo i dati identificativi richiesti, sarà possibile generare un nuovo codice RAV da utilizzare, entro la giornata, per regolare il conto tramite il proprio servizio di home banking raggiungibile da computer, tablet o smartphone (telefonini di ultima generazione). Tutto ciò si può fare 7 giorni su 7, 24 ore su 24, indipendentemente dal luogo in cui ci si trova.
Perché “nuovo” Il bollettino RAV è quello che Equitalia invia per posta ai contribuenti debitori, sia per la riscossione delle somme iscritte a ruolo sia per quella spontanea. Naturalmente, il conto deve essere pagato entro una determinata scadenza, indicata sullo stesso bollettino. Solo trascorsa tale data, i destinatari possono procedere alla creazione di un ulteriore codice RAV, che sarà associato al debito aggiornato, e al versamento mediante home banking.
Per tutti sì, ma con le credenziali Per completezza, va ricordato che, per entrare nella “memoria” di Equitalia, scoprire il dettaglio della propria posizione debitoria ed eventualmente pagare on line, è necessario “accreditarsi”, vale a dire procurarsi le credenziali che consentono di accedere ai servizi Fisconline e Entratel dell’Agenzia delle Entrate oppure il codice utente e il pin ottenuti dall’Inps. Tutto ciò collegandosi ai rispettivi siti istituzionali. Per i possessori della Carta nazionale dei servizi, il percorso prevede la connessione all’estratto conto utilizzando il link “Smart card”, disponibile nella pagina di login del servizio.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/pagare-mobilita-quando-si-vuole-equitalia-annuncia-rav-oluzione