Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

La precompilata inviata con errori
si può annullare fino al 20 giugno

Fatto questo, tutti i dati inseriti saranno cancellati e la dichiarazione dei redditi fai da te sarà di nuovo disponibile così come predisposta, in origine, dall’Agenzia delle entrate

Thumbnail

Dallo scorso 31 maggio la dichiarazione fai da te può essere accettata, così com’è o modificata, e trasmessa all’Agenzia delle entrate (vedi articolo “Precompilata, tutto pronto: al via da oggi la presentazione “fai da te”). Cosa succede, se chi l’ha già inviata si accorge di aver commesso un errore o dimenticato un dato? Nessun problema: entro il prossimo lunedì 20 giugno si è ancora in tempo per annullarla, una sola volta, e trasmetterne una nuova.

L’operazione può essere effettuata solo se lo stato della ricevuta di avvenuta trasmissione risulta “elaborato”, accedendo all’applicazione dedicata alla precompilata con le stesse credenziali utilizzate per l’invio e selezionando la voce “Richiedi annullamento 730”. Inoltre, nel caso in cui il contribuente abbia compilato Redditi aggiuntivo o correttivo del 730, deve prima cancellare i dati che ha inserito cliccando su “Ripristina” nella sezione “Redditi aggiuntivo e correttivo/integrativo” e poi procedere all’annullamento.

Fatto ciò, tutti i dati inseriti saranno cancellati e la dichiarazione precompilata sarà di nuovo disponibile così come predisposta, in origine, dall’Agenzia delle entrate. Trascorse 24/48 ore dall'annullamento è possibile inviare un nuovo 730.

Dopo il 20 giugno 2022, invece, la dichiarazione precompilata precedentemente inviata si può correggere:

  • presentando a un Caf o a un intermediario abilitato, entro il 25 ottobre 2022, un modello 730 integrativo (in caso di dichiarazione più favorevole al contribuente)
  • trasmettendo entro il 30 novembre 2022, tramite l’applicazione web, il modello “Redditi correttivo” o, dopo tale data, il modello “Redditi integrativo”.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/precompilata-inviata-errori-si-puo-annullare-fino-al-20-giugno