Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Quietanza elettronica per i pagamenti con F24 online

Dal prossimo 30 settembre per i contribuenti che usano i servizi telematici dell’Agenzia

Thumbnail

Il fisco telematico si arricchisce di un nuovo servizio. A partire dal prossimo 30 settembre per i contribuenti che effettuano i versamenti tramite i servizi on line dell’Agenzia (F24 on-line, F24 cumulativo, F24 web) arriva la quietanza elettronica. Il direttore dell’Agenzia Massimo Romano ha infatti firmato un provvedimento in via di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale che permetterà ai contribuenti abilitati di ottenere direttamente sul “cassetto fiscale” accessibile sul sito dell’Agenzia tutti i dati dei pagamenti effettuati.

Il nuovo servizio prevede, per il primo periodo di applicazione, anche l’invio di un ’estratto conto al domicilio fiscale del contribuente tramite il servizio postale. La doppia comunicazione (elettronica e tramite poste) terminerà il 31 dicembre 2007 e quindi dal primo gennaio 2008 sarà a regime la sola quietanza telematica.

Il provvedimento razionalizza il sistema di ricevute, in un generale contesto di miglioramento dei rapporti fisco-cittadini, rafforzando le garanzie per i contribuenti e concedendo loro la piena disponibilità di documenti validi ai fini della dimostrazione dell’avvenuto pagamento. La sicurezza nella trasmissione dei dati è garantita dal sistema di invio telematico dell’Anagrafe tributaria basato su un meccanismo di autorizzazione a doppio fattore consistente in un codice identificativo dell’utente abbinato ad una specifica password.

Come funziona
I contribuenti e gli intermediari abilitati che hanno effettuato pagamenti con il modello F24 telematico, utilizzando i servizi dell’Agenzia delle Entrate (Entratel e Fisconline), riceveranno le quietanze dei versamenti esclusivamente sul Cassetto fiscale, accessibile tramite collegamento al sito Internet: http://telematici.agenziaentrate.gov.it.
Le stesse saranno disponibili a partire dal 30 settembre 2007 relativamente ai versamenti effettuati dal 1° ottobre 2006.
Riguardo ai tempi, a regime le quietanze delle deleghe che presentano un saldo maggiore di zero saranno rese disponibili a partire dal settimo giorno lavorativo successivo alla trasmissione, mentre quelle con saldo uguale a zero saranno inviate fin dal secondo giorno lavorativo.

Invece, con riferimento ai pagamenti effettuati tramite i servizi di home banking e Corporate Banking Interbancario (banche, Poste Italiane Spa e agenti della riscossione), le quietanze di pagamento delle deleghe saranno fornite ai contribuenti, in formato non modificabile, dagli intermediari della riscossione, che per particolari esigenze possono rilasciarle anche in formato cartaceo.

I numeri dell’F24 online
L’introduzione della quietanza telematica, proseguendo il processo di modernizzazione degli strumenti di pagamento gestiti dall’Amministrazione fiscale, ha così realizzato la completa telematizzazione del sistema centrato sull’F24 online. Si tratta di un passo avanti significativo, anche in considerazione dell’ampia platea di contribuenti interessati in seguito anche all’introduzione dell’obbligo per i titolari di partita Iva. Novità che ha determinato un incremento del volume dei modelli F24 trasmessi per via telematica sia attraverso l’utilizzo dei servizi Entratel e Fisconline che tramite altri canali telematici. Basti pensare che nei soli primi quattro mesi di quest’anno, il numero degli F24 trasmessi è più che decuplicato rispetto allo stesso periodo del 2006.


URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/quietanza-elettronica-pagamenti-f24-online