Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Ristrutturazioni a pieno ritmo in ottobre

Si va verso il traguardo delle 400mila richieste di agevolazioni fiscali

Thumbnail

A due mesi dalla fine dell'anno, il totale delle dichiarazioni di inizio lavori inviate al Centro operativo di Pescara in questi dieci mesi è di 336.388. Il 2007, quindi, si prepara a superare il record fissato dall'anno precedente, che ammontava a 371.084 ristrutturazioni immobiliari avviate utilizzando le agevolazioni fiscali previste dalla legge 449/1997. Dieci anni dopo la sua introduzione, il bonus per le ristrutturazioni, non solo conserva tutto il suo fascino sui contribuenti italiani, ma addirittura esibisce un appeal in costante crescita.
La disciplina sul recupero del patrimonio edilizio ha avuto un successo superiore alle aspettative e i risultati attesi in futuro sono ancora più ambiziosi. Questa norma, oltre ad aiutare i contribuenti a migliorare la qualità della propria vita e delle città che abitano, consente l'emersione di lavoro nero, che permette, non solo di recuperare gettito fiscale, ma anche di contrastare il fenomeno dello sfruttamento dei lavoratori, specialmente di quelli stranieri.

Ottobre 2007

Mese autunnale per eccellenza, ottobre registra 41.660 comunicazioni di inizio lavori, dando così il suo sostanzioso contributo alla performance annuale. Rispetto all'anno scorso, quando nello stesso mese furono 46.841 i contribuenti che inviarono il modello, ottobre 2007 registra un -11%, mentre rispetto a ottobre 2005 (35.845), l'incremento è del 16 per cento.

Aree geografiche

La ripartizione del dato di ottobre sul territorio rispetta l'andamento del resto dell'anno e mostra la netta supremazia delle regioni settentrionali. Al Nord hanno ristrutturato in 30mila, ossia quasi il 73% del totale nazionale. Solo il restante 27% è invece appannaggio del Centro-Sud.
In particolare, la tabella che segue indica che il territorio da dove sono partite la maggior parte delle comunicazioni è il Nord-Est (15.417), che costituisce il 37% del dato globale. Segue il Nord-Ovest (14.795), che ne rappresenta quasi il 36%. Meno della metà (6.883, pari al 16,5% del totale) sono le ristrutturazioni del Centro; infine, circa un terzo di ognuna delle due aree settentrionali (4.565, ovvero l'11% del totale nazionale) è rappresentato dal Mezzogiorno.

Le medie

Se dal dato nazionale ricaviamo una media regionale, abbiamo 2.083 ristrutturazioni per ciascuna delle 20 regioni italiane. Se consideriamo invece le macroaree geografiche, le medie assumono tutt'altri connotati. E allora nel Nord-Est, considerando che il Trentino comprende in un'unica regione tutte e due le Province autonome di Trento e di Bolzano, abbiamo una media di 3.854 ristrutturazioni per regione, contro le 3.699 del Nord-Ovest, le 1.721 del Centro e solo 571 nel Mezzogiorno, nonostante quest'ultima area sia la più estesa, dal momento che comprende ben otto regioni.

La Lombardia

Ci ripetiamo, se diciamo che in testa all'elenco regionale troviamo la Lombardia, con oltre 9mila ristrutturazioni agevolate avviate nel corso di ottobre. Anzi, a dire il vero, la classifica delle 19 regioni italiane, più le due Province autonome di Trento e di Bolzano, è quasi uguale a quella di settembre, salvo tre eccezioni. La Sicilia scavalca Trento, passando all'undicesimo posto e lasciando alla Provincia trentina la dodicesima posizione. Lo stesso avviene per la Sardegna, che va a occupare la sedicesima piazza, e lascia la diciassettesima alla Provincia autonoma di Bolzano. Infine, ventesimo posto alla Basilicata e ventunesimo al Molise, che, come già successo, si alternano a chiudere la graduatoria.

Milano

E ancora in cima alla classifica delle province c'è Milano, con 3.687 dichiarazioni di inizio lavori. Al secondo, sempre Bologna (2.141), mentre Roma (1.965) si riappropria del terzo posto facendo slittare Torino (1.914) al quarto. Conquista tre piazze Venezia (1.328), che diventa la quinta provincia italiana di ottobre. Vicenza (1.269) diventa sesta perdendo una posizione, mentre Genova (1.215) rimane al suo posto (settimo). Brescia (1.177) sale da nona a ottava e Bergamo (1.102) slitta da sesta a nona. Esce dalle prime dieci - questo mese - Trento, che lascia il suo posto a Treviso (1.045). Come si può notare, tutte le province della top ten - tranne la Capitale - sono province del Nord. Per trovare una provincia del Centro, bisogna scendere al quindicesimo posto, dove si posiziona Firenze con 870 ristrutturazioni agevolate avviate in ottobre. Ancora più in basso, Perugia (554) e Ancona (491), rispettivamente ventunesima e ventitreesima. La prima provincia meridionale arriva al venticinquesimo posto ed è quella di Bari, capofila nel Sud con 467 dichiarazioni.




URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/ristrutturazioni-pieno-ritmo-ottobre