Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Salpano le Navi della Legalità,
tra i passeggeri anche l’Agenzia

Le due imbarcazioni, simbolicamente intitolate a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, arrivano a Palermo. Ad accoglierle, le delegazioni delle scuole di tutta la Sicilia

Thumbnail
Il 22 maggio, le “Navi della legalità” lasciano i porti di Civitavecchia e Napoli e fanno rotta su Palermo. Per il secondo anno consecutivo, l’Agenzia delle Entrate sale a bordo. Si tratta di un viaggio per promuovere il valore della legalità e l’importanza della giustizia e per ricordare i due magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Ogni anno, infatti, il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e la “Fondazione Giovanni e Francesca Falcone” promuovono, in tutte le scuole, un concorso sui temi della legalità e della lotta alle mafie.
Il momento conclusivo dell’iniziativa si svolge nei giorni 22 e 23 maggio (anniversario della strage di Capaci) durante i quali i ragazzi che hanno partecipato al concorso, a bordo delle “Navi della Legalità”, si confrontano con i rappresentanti delle istituzioni. Un viaggio via mare fino a Palermo che coinvolge 2600 studenti, 250 scuole e numerose istituzioni. Anche quest’anno l’Agenzia delle Entrate partecipa all’evento, giunto alla settima edizione, imbarcandosi a Napoli.
 
Durante la navigazione gli studenti hanno la possibilità di confrontarsi con i rappresentanti degli enti e delle associazioni presenti, grazie all’organizzazione di due tavole rotonde.
Sulla nave in partenza da Civitavecchia partecipano al dibattito sul tema della lotta alla mafia il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Francesco Profumo,  il procuratore nazionale Antimafia, Pietro Grasso, il commissario Antiracket e Antiusura, Giancarlo Trevisone, il presidente dell’associazione Avvocati di strada, Antonio Mumolo, e l’imprenditore Vincenzo Conticello. Prevista la proiezione del filmato “Vent’anni dopo: la storia di uomini che appartengono al Paese” e di un documentario realizzato dalla Fondazione Falcone e dal Miur.
 
A bordo della nave, che molla gli ormeggi dal porto di Napoli, invece, intervengono alla tavola rotonda - moderata da Francesca Barra, conduttrice del programma di Radio 1 “La bellezza contro le mafie” -  i due sottosegretari al Miur, Marco Rossi Doria ed Elena Ugolini, e il presidente di Libera, don Luigi Ciotti. Per l’Agenzia delle Entrate interviene Susi Ribon, capo settore Servizi all’utenza della direzione centrale Servizi ai contribuenti, che si confronta con i ragazzi sull’importanza di un comportamento fiscalmente corretto. Presenti anche il consigliere della Corte d’appello di Palermo, Mario Conte, e il sostituto procuratore presso la procura di Napoli, Donato Ceglie.
 
La giornata a Palermo
Domani, 23 maggio, nel corso della mattinata, le delegazioni delle scuole di tutta la Sicilia attendono al porto di Palermo l’arrivo delle Navi per accogliere gli studenti del resto d’Italia. Un gruppo di ragazzi assiste al convegno previsto presso l’Aula Bunker del carcere dell’Ucciardone a cui prendono parte il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il procuratore nazionale Antimafia, Pietro Grasso, i vertici delle forze dell’ordine e dell’Associazione nazionale magistrati e le più alte cariche istituzionali.
Gli altri studenti visitano, invece, i Villaggi della Legalità allestiti nelle piazze del capoluogo siciliano che hanno il più alto valore simbolico. L’Agenzia delle Entrate partecipa con un stand, aperto dalle 9 alle 13, presso il Parco intitolato a Ninni Cassarà. I funzionari della direzione regionale della Sicilia presentano agli studenti e ai docenti il kit multimediale “Insieme per la legalità fiscale”. Un cartone animato e un cortometraggio per spiegare cosa sono le tasse e quanto sia importante il contributo di tutti per il funzionamento dei servizi pubblici.
 
Nel pomeriggio, infine, è prevista la partenza di due cortei, che si riuniscono sotto l’Albero Falcone per celebrare insieme il momento solenne del silenzio all’orario della strage, le 17.58.
Per il ventennale della strage di Capaci, la giornata prevede un ulteriore momento presso lo Stadio comunale “Renzo Barbera” di Palermo con la Partita del Cuore.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/salpano-navi-della-legalita-passeggeri-anche-lagenzia