Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Lo scontrino elettronico su Plus!
Online il 2° numero del magazine

Nuova uscita del magazine web del ministero dello Sviluppo Economico e del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali dedicata al digitale e alle opportunità per imprese, cittadini e Pa

estratto dalla copertina della rivista

Nel bimestrale multimediale, in linea da oggi, un approfondimento dell’Agenzia delle entrate sui corrispettivi elettronici: le novità per gli operatori e i consumatori. Enti e istituzioni guidano il cambiamento 2.0. Dal Mise un approfondimento sulla figura dell’Innovation Manager.

Le pubbliche amministrazioni come protagoniste della rivoluzione digitale del Paese. È questa l’idea chiave  del nuovo numero di Plus!, il magazine multimediale del ministero dello Sviluppo economico e del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali che coinvolge una rete sempre più ampia di enti e istituzioni. Nel secondo numero l’Agenzia presenta le novità dello scontrino elettronico.
Con l’innovazione introdotta dal decreto crescita i corrispettivi del commercio “al minuto e di attività assimilate” non sono documentati con il rilascio di scontrini e ricevute, ma memorizzati e trasmessi online all’Agenzia. Grazie all’invio telematico degli scontrini 2.0, le transazioni del mondo del commercio al dettaglio fanno un salto di qualità e trasparenza e il vecchio scontrino entra nell’album dei ricordi.

La road map dello scontrino
L’Agenzia delle entrate coglie l’occasione della pubblicazione del secondo numero del magazine del Mise per ricordare  agli operatori, soggetti attivi della rivoluzione digitale, il calendario dello scontrino 2.0. Dal 1° luglio 2019 questa innovazione coinvolge gli operatori con un volume d’affari annuale superiore a 400mila euro all’anno. Per il 1° gennaio 2020 è in programma l’estensione alla generalità dei soggetti – salvo specifiche esclusioni – che effettuano operazioni di commercio “al minuto ed attività assimilate”.  Attraverso la strada elettronica, i numeri relativi ai corrispettivi giornalieri sono trasmessi alle Entrate, entro 12 giorni dall’effettuazione delle operazioni. Che cosa cambia per il consumatore finale? Al posto del classico scontrino riceve un documento commerciale emesso dal registratore telematico.

La “filosofia” del secondo numero
La rivoluzione digitale è qui e ora e le istituzioni devono anzitutto farsi carico di orientarla, sostenendo cittadini e imprese affinché nessuno rimanga indietro in uno scenario che cambia ogni giorno ad una velocità mai sperimentata nella storia dell’uomo”. Queste parole, tratte dall’editoriale della seconda uscita del magazine multimediale, illustrano con chiarezza il filo conduttore del secondo numero della rivista, dedicato al tema “Come diventare digitale. Le opportunità per imprese, cittadini e pubblica amministrazione”, frutto della collaborazione di una fitta rete di enti e istituzioni. In questo quadro, Il Mise dedica un approfondimento alla figura dell’Innovation Manager che – si legge nell’editoriale – “fa parte di una complessiva strategia digitale che vede il Ministero dello Sviluppo Economico motore di una serie di progetti fondamentali”.  Ancora disponibile online il primo numero di “Plus! L’Italia che cresce”,  pubblicato nei primi mesi dell’estate, in cui l’Agenzia aveva presentato le principali novità della dichiarazione precompilata e fatto il punto su alcune delle principali agevolazioni del modello precompilato, che fanno da propulsore all’economia: bonus verde, risparmio energetico, ristrutturazioni di immobili e le detrazioni sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/scontrino-elettronico-plus-online-2deg-numero-del-magazine