Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Attualità

Società di capitali, disponibile in rete la bozza di Unico 2009

Il modello tiene conto delle recenti novità normative introdotte per i soggetti Ires dal decreto anti-crisi

Thumbnail
La bozza del modello Unico SC 2009 per il periodo d'imposta 2008 è disponibile da oggi sul sito internet dell'agenzia delle Entrate con le relative istruzioni. Numerose le novità introdotte a seguito della Finanziaria 2008 (legge 244/2007), del decreto legge 112/2008 e del decreto legge 185/2008.
Queste le principali:
  • inammissibilità delle deduzioni extracontabili a titolo di ammortamenti, altre rettifiche di valore e accantonamenti: resta ferma la deducibilità dei costi imputati al conto economico pur sempre entro i limiti massimi ammessi dalla normativa fiscale (quadro EC e quadro RF)
  • aliquota Ires, scesa dal 33 al 27,5. Applicazione di una addizionale di 5,5 punti percentuali per alcuni soggetti (ricerca e coltivazione di idrocarburi, raffinazione petrolio, produzione o commercializzazione di benzine, petroli, gasoli, eccetera - quadro RN)
  • imposta patrimoniale dell'1% sull'ammontare del valore netto dei fondi d'investimento immobiliare chiusi (quadro RG)
  • nuove regole per la determinazione degli interessi passivi (quadro RF)
  • nuove regole per la determinazione delle spese di rappresentanza (quadro RF).

    Diverse le novità relative al quadro RQ:

    • possibilità di assoggettare a imposta sostitutiva per scaglioni i maggiori valori attribuiti in bilancio all'avviamento, ai marchi d'impresa e alle altre attività immateriali derivanti da operazioni straordinarie
    • possibilità di assoggettare a imposta sostitutiva il maggior valore delle rimanenze finali a seguito del nuovo criterio contenuto nell'articolo 92-bis del Tuir
    • possibilità di riallineare le divergenze derivanti dall'adozione dei principi contabili internazionali Ias/Ifrs e dall'applicazione di diversi criteri di valutazione delle rimanenze
    • facoltà di rivalutare i beni immobili (con esclusione delle aree fabbricabili e degli immobili alla cui produzione o al cui scambio è diretta l'attività di impresa) con affrancamento del saldo attivo della rivalutazione, attraverso l'applicazione di una imposta sostitutiva
    • facoltà di versare un'imposta sostitutiva sul maggior valore attribuito ai beni in sede di rivalutazione.
  • URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/attualita/articolo/societa-capitali-disponibile-rete-bozza-unico-2009