Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Avviso ai litiganti

Il certificato anagrafico non prova
la notifica all’indirizzo sbagliato

Il contribuente deve presentare querela di falso per mancanza di collegamento tra il luogo di consegna e il proprio domicilio

mancanza di collegamento

SINTESI: In tema di notifica della cartella di pagamento, al contribuente che intenda provare la mancanza di collegamento del luogo della notificazione e il proprio domicilio non basta allegare la sola documentazione anagrafica, che ha valore meramente presuntivo, in assenza della proposizione di querela di falso in ordine all'attestazione della temporanea assenza (cfr., in tal senso, Cass., n. 4799 del 2017).

Ordinanza n. 9510 del 22 maggio 2020 (udienza 16 gennaio 2020)
Cassazione civile, sezione VI – 5 – Pres. Mocci Mauro – Est. D’Aquino Filippo
Notifica della cartella di pagamento – Per il contribuente non è sufficiente l’allegazione della sola documentazione anagrafica per provare la mancanza di collegamento del luogo della notificazione e il proprio domicilio – Questa documentazione ha valore meramente presuntivo

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/avviso-ai-litiganti/articolo/certificato-anagrafico-non-prova-notifica-allindirizzo