Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Avviso ai litiganti

Condizionata, l’applicazione
della sanzione “meno cara”

Occorre la specifica deduzione dell’applicabilità in concreto di una penalità inferiore a quella irrogata

salvadanaio

SINTESI: Le modifiche apportate dall’art. 15 D.Lgs. n. 158 del 2015, al D.Lgs. n. 471 del 1997 non operano in modo generalizzato in senso favorevole al reo, con la conseguenza che la mera affermazione di uno ius superveniens più favorevole non rende sic et sipliciter la sanzione irrogata illegale, in mancanza della specifica deduzione dell’applicabilità in concreto di una sanzione tributaria inferiore alla stessa (cfr., ex multis, Cass., n. 9505 del 2017).
 
Sentenza n. 19286 del 16 settembre 2020 (udienza 10 febbraio 2020)
Cassazione civile, sezione V – Pres. Cirillo Ettore – Est. NICASTRO Giuseppe
Sanzioni tributarie – Modifiche apportate dall’art. 15 D.Lgs. n. 158 del 2015, al D.Lgs. n. 471 del 1997 – Lo ius superveniens più favorevole al reo non opera in modo generalizzato – Occorre la specifica deduzione dell’applicabilità in concreto di una sanzione inferiore alla stessa

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/avviso-ai-litiganti/articolo/condizionata-lapplicazione-della-sanzione-meno-cara