Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Avviso ai litiganti

Contradditorio preventivo non necessario
finché l’indagine non sfocia in atto

In tema di diritti e garanzie, se non previsto, l’Agenzia non ha l’onere di informare il contribuente accertato che sta acquisendo dati

foce

SINTESI: In tema di diritti e garanzie del contribuente sottoposto ad accertamenti fiscali, l’Amministrazione finanziaria non ha l’onere di comunicare preventivamente l’oggetto della verifica, atteso che nel procedimento tributario un obbligo di contraddittorio endoprocedimentale a pena d’invalidità dell’atto non sussiste al momento della raccolta delle informazioni e degli elementi di prova, ma solo, eventualmente e ove espressamente sancito, in una fase successiva, quando l’Amministrazione intenda adottare nei confronti di un contribuente, sulla base dei dati raccolti, un atto potenzialmente lesivo
 
Ordinanza n. 26108 del 17 novembre 2020 (udienza 16 luglio 2020)
Cassazione civile, sezione V – Pres. Cirillo Ettore – Est. Napolitano Lucio
Accertamenti fiscali – L’Amministrazione finanziaria non ha l’onere di comunicare preventivamente l’oggetto della verifica al contribuente – Nel momento della raccolta delle informazioni non esiste un obbligo di contraddittorio endoprocedimentale a pena d’invalidità dell’atto

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/avviso-ai-litiganti/articolo/contradditorio-preventivo-non-necessario-finche-lindagine-non