Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Avviso ai litiganti

Impresa di servizi piccola o media
se i dipendenti sono meno di 95

Superata tale soglia, la società perde i benefici diretti alle aziende di dimensioni ridotte che operano in aree di crisi, con lo scopo di favorire sviluppo e occupazione

Thumbnail
SINTESI: In tema di credito d’imposta per le piccole e medie imprese di cui all’art. 4 della legge n. 449 del 1997, il presupposto contenuto nell’art. 1 prevede che si tratti di impresa che: a) ha meno di 250 dipendenti; b) ha un fatturato annuo non superiore a 40 milioni di ECU, oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 27 milioni di ECU; c) è in possesso del requisito di indipendenza, definito dal successivo comma 4. La stessa norma, al comma 2, contiene una precisazione riguardo all’eventualità che norme agevolative in vigore prevedano parametri dimensionali inferiori, con riferimento ad imprese operanti in particolari settori di attività. Per quanto concerne le imprese fornitrici di servizi, queste sono considerarsi “piccole e medie imprese” se hanno meno di 95 dipendenti (ai sensi del DM 27 ottobre 1997). In assenza di detto requisito viene meno il diritto all’agevolazione.
 
Sentenza n. 21546 del 20 settembre 2013 (udienza 19 giugno 2013)
Cassazione civile, sezione V – Pres. Merone Antonio – Est. Terrusi Francesco
Agevolazioni fiscali – Credito d’imposta per le piccole e medie imprese – Possesso dei requisiti di legge – Imprese operanti nei servizi – Requisiti dimensionali particolari
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/avviso-ai-litiganti/articolo/impresa-servizi-piccola-o-media-se-dipendenti-sono-meno-95