Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Avviso ai litiganti

Inefficace il “condono clemenziale”
che incassa soltanto la prima rata

La sanatoria fiscale si perfeziona con il regolare e puntuale versamento dell’intero debito tributario, in caso contrario il contribuente perde il beneficio

Thumbnail
SINTESI: Gli artt. 7, 8, 9, 15 e 16 della L. n. 289 del 2002 prevedono un condono tributario “premiale”, che consente al contribuente di chiedere un accertamento straordinario, da effettuarsi cioè secondo regole diverse da quelle ordinarie, mentre l’art. 9-bis della stessa legge concede un condono tributario “clemenziale” che, basandosi sul presupposto di un illecito tributario, elimina o riduce le sanzioni o concede modalità di favore per il loro pagamento, ma non prevede alcuna forma di accertamento tributario straordinario e non comporta alcuna incertezza in ordine al quantum dovuto dal contribuente. Pertanto, in ordine a quest’ultima ipotesi, qualora il contribuente si avvalga della facoltà di versare ratealmente l’importo dovuto, non trova applicazione il principio secondo cui soltanto l’omesso versamento della prima rata comporta l’inefficacia dell’istanza di condono, mentre quello delle rate successive alla prima determina l’iscrizione a ruolo dell’importo residuo dovuto, la sanzione amministrativa proporzionale alle somme non versate ed il pagamento degli interessi legali (Sez. 5, sentenza n. 379 del 13/01/2016). Di conseguenza, l’efficacia del condono ex art. 9-bis della L. n. 289 del 2002 è condizionata dall’integrale pagamento di quanto dovuto ed il pagamento rateale determina la definizione della lite pendente solo se integrale, essendo insufficiente il solo pagamento della prima rata cui non segua l’adempimento delle successive.
 
Sentenza n. 16195 del 3 agosto 2016 (udienza 12 luglio 2016)
Cassazione civile, sezione V – Pres. Piccininni Carlo – Est. Lombardo Luigi Giovanni
Condoni – Definizione ritardati o omessi versamenti ex art. 9-bis L. n. 289 del 2002 – Mancato pagamento di una rata di condono successiva alla prima – Inefficacia del condono
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/avviso-ai-litiganti/articolo/inefficace-condono-clemenziale-che-incassa-soltanto-prima-rata