Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Avviso ai litiganti

Occorre dimostrare che la donazione
ha consentito di sostenere l’acquisto

Senza prove documentali che la smentiscano, legittima la ricostruzione della capacità contributiva effettuata dll’Agenzia delle entrate

liberalità

SINTESI: In tema di accertamento delle imposte sui redditi, qualora l’ufficio determini sinteticamente il reddito complessivo netto in relazione alla spesa per incrementi patrimoniali ed il contribuente deduca che tale spesa sia il frutto di liberalità, ai sensi dell’art. 38, comma 6, del DPR n. 600 del 1973 (applicabile “ratione temporis”), la relativa prova deve essere fornita dal contribuente con la produzione di documenti, dai quali emerga non solo la disponibilità all’interno del nucleo familiare di tali redditi, ma anche l’entità degli stessi e la durata del possesso in capo al contribuente interessato dall’accertamento.

Sentenza n. 11330 del 12 giugno 2020 (udienza 15 gennaio 2020)
Cassazione civile, sezione V - Pres. Cirillo Ettore - Est. Crucitti Roberta
Accertamento sintetico delle imposte sui redditi - Art. 38, comma 6, del DPR n. 600 del 1973 (applicabile “ratione temporis”) – Spese per incrementi patrimoniali – Se il contribuente deduce che sono frutto di liberalità, deve fornirne la prova

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/avviso-ai-litiganti/articolo/occorre-dimostrare-che-donazione-ha-consentito-sostenere