Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Avviso ai litiganti

Percentuale di ricarico estendibile
anche ad altri periodi d’imposta

Non si tratta di una variabile occasionale e il contribuente deve dimostrare le circostanze che possano giustificare in altri anni l’applicazione di valori diversi

Thumbnail
SINTESI: In tema di accertamento analitico induttivo ex art. 39, comma 1, lett. d) del DPR n. 600 del 1973, le percentuali di ricarico, accertate con riferimento ad un determinato anno fiscale, costituiscono validi elementi indiziari, da utilizzare secondo i criteri di razionalità e prudenza, per ricostruire i dati corrispondenti relativi ad anni precedenti o successivi, atteso che, in base all’esperienza, non si tratta di una variabile occasionale, per cui incombe sul contribuente, anche in virtù del principio di vicinanza della prova, l’onere di dimostrare i mutamenti del mercato o della propria attività che possano giustificare in altri periodi l’applicazione di percentuali diverse.
 
Sentenza n. 2391 del 31 gennaio 2018 (udienza 8 novembre 2017)
Cassazione civile, sezione V
Accertamento analitico induttivo – art. 39, comma 1, lett. d) del DPR n. 600 del 1973 – Le percentuali di ricarico per un determinato anno fiscale costituiscono validi elementi indiziari per la ricostruzione dei dati per gli anni precedenti o successivi – Il contribuente deve dimostrare le variabili che possano giustificare in altri periodi l’applicazione di percentuali diverse
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/avviso-ai-litiganti/articolo/percentuale-ricarico-estendibile-anche-ad-altri-periodi