Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Avviso ai litiganti

Piani urbanistici particolareggiati:
agevolazioni solo allo stesso acquirente

Persi le ipo-catastali e il Registro di favore se il terreno non viene edificato entro cinque anni dalla compravendita

piani urbanistici particolareggiati

SINTESI. Il beneficio dell’assoggettamento dell’imposta di registro nella misura dell’1 per cento ed alle imposte ipotecarie e catastali in misura fissa, previsto dall’art. 33, comma 3, della Legge n. 388 del 2000, per i trasferimenti di immobili situati in aree soggette a piani urbanistici particolareggiati, comunque denominati, si applica a condizione che l’utilizzazione edificatoria avvenga, ad opera dello stesso soggetto acquirente, entro cinque anni dall’acquisto. La disposizione agevolativa, ispirata alla “ratio” di diminuire per l’acquirente edificatore il primo costo di edificazione connesso all’acquisto dell’area, appare, infatti, di stretta interpretazione, ai sensi dell’art. 14 preleggi, e sarebbe sospetta di incostituzionalità se il predetto beneficio potesse essere ricollegato alla tempestività dell’attività edificatoria di un successivo acquirente (cfr., in tal senso, ex plurimis, Cass. n. 21815/2017).

Ordinanza n. 7767 del 9 aprile 2020 (udienza 22 gennaio 2020)
Cassazione civile, sezione V – Pres. Stalla Giacomo Maria – Est. Pepe Stefano
Trasferimenti di immobili situati in aree soggette a piani urbanistici particolareggiati – Agevolazioni imposte di registro e ipocatastali – Si applicano se l’utilizzazione edificatoria avvenga, ad opera dello stesso soggetto acquirente, entro cinque anni dall’acquisto

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/avviso-ai-litiganti/articolo/piani-urbanistici-particolareggiati-agevolazioni-solo-allo