Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Avviso ai litiganti

Il Pvc notificato ante fallimento
non fa da scorta all’accertamento

In caso di bancarotta, l’obbligo di consegna al curatore della documentazione amministrativa lascia ritenere che anche tale verbale sia stato da lui conosciuto

Thumbnail
SINTESI: Ai fini dell’adempimento dell’obbligo di motivazione dell’avviso di accertamento, qualora il prodromico processo verbale di constatazione sia stato notificato al fallito quando era in bonis, l’obbligo di consegna al curatore della documentazione amministrativa dell’impresa fallita lascia ritenere, con presunzione iuris tantum, che anche tale verbale sia pervenuto nella disponibilità del curatore e che quindi sia stato da lui conosciuto; perciò, in tal caso, non è necessario che all’avviso di accertamento sia allegato il processo verbale richiamato.
 

Sentenza n. 24254 del 27 novembre 2015 (udienza 27 ottobre 2015)
Cassazione civile, sezione V – Pres. Piccininni Carlo – Est. Perrino Angelina Maria - Pm. Cuomo Luigi
Avviso di accertamento notificato al curatore fallimentare – Motivazione per relationem al pvc notificato al fallito – Non necessità di allegazione del pvc
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/avviso-ai-litiganti/articolo/pvc-notificato-ante-fallimento-non-fa-scorta-allaccertamento