Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Avviso ai litiganti

Restituzione tributi non dovuti,
il diritto comune va all’angolo

Le norme che contemplano l’istituto del rimborso ufficioso hanno natura eccezionale e vanno considerate di stretta interpretazione

Thumbnail

SINTESI: Nell’ordinamento tributario vige, per la ripetizione del pagamento indebito, un regime speciale basato sull’istanza di parte, da presentare, a pena di decadenza, nel termine previsto dalle singole leggi di imposta (in specie, per i rimborsi di versamenti diretti attinenti alle imposte sui redditi, dall’articolo 38 del DPR n. 602 del 1973) o, comunque, in difetto, dalle norme sul contenzioso tributario (articolo 16, comma 6, del DPR n. 636 del 1972 e, ora, articolo 19, comma 1, lettera g, e articolo 21, comma 2, del D.Lgs. n. 546 del 1992), regime che impedisce, in linea di principio, l’applicazione della disciplina prevista per l’indebito di diritto comune. Ne discende che, da un lato, all’istituto del rimborso su istanza di parte deve riconoscersi carattere di regola generale in materia tributaria - idonea, come tale, ad orientare anche l’interprete -, e, dall’altro, le norme che contemplano l’istituto del rimborso ufficioso (che, ove applicabile, esclude ovviamente l’operatività del primo), data la loro natura eccezionale, vanno considerate di stretta interpretazione (cfr, in tal senso, anche Cassazione. n. 7069 del 2015 e, più recente, Cassazione n. 1906 del 2020).

Ordinanza n. 21106 del 4 luglio 2022 (udienza 14 aprile 2022)
Cassazione civile, sezione V - Pres. Chindemi Domenico - Est. Lo Sardo Giuseppe
Ripetizione del pagamento indebito – Nell’ordinamento tributario vige un regime speciale basato sull’istanza di parte – L’istanza deve essere presentata a pena di decadenza nel termine previsto dalle singole leggi di imposta o dalle norme sul contenzioso tributario – Le norme che contemplano l’istituto del rimborso ufficioso hanno natura eccezionale e vanno considerate di stretta interpretazione

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/avviso-ai-litiganti/articolo/restituzione-tributi-non-dovuti-diritto-comune-va-allangolo