Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Avviso ai litiganti

La sottoscrizione del processo verbale blocca l’accesso al condono tombale

L’avvenuta consegna del pvc equivale a notifica, consentendo all’interessato di acquisire piena conoscenza dell’atto

Thumbnail
SINTESI: Per giurisprudenza di questa Corte, che si ritiene di condividere, la attestazione della avvenuta consegna (risultante dalla sottoscrizione per ricevuta del PVC consegnato al contribuente) è idonea a soddisfare le esigenze di certezza sottese alla forma speciale prescritta dal legislatore (ovvero la notificazione) avendo la medesima efficacia di piena conoscenza dell’atto da parte dell’interessato (v. Cass. n. 24915 del 2005, in similare ipotesi in tema di accertamento con adesione). Pertanto, la indicata notificazione di p.v.c. costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di condono “tombale” di cui all’art. 9 della legge n. 289 del 2002, potendo invece essere esperito il condono di cui all’art. 15 della stessa legge n. 289 del 2002, ancorché meno favorevole.

Sentenza n. 14366 del 30 giugno 2011 (udienza del 5 aprile 2011) Corte di cassazione, sezione tributaria – Pres. Adamo, Rel. Parmeggiani Definizione automatica delle imposte pregresse – Art. 9 L. n. 289/2002 – Equipollenza della consegna del PVC a sua notificazione – Effetti
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/avviso-ai-litiganti/articolo/sottoscrizione-del-processo-verbale-blocca-laccesso-al-condono