Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Avviso ai litiganti

Tassa concessione telefonia mobile,
termine triennale per l’accertamento

Il conto alla rovescia scatta dalla scadenza della bolletta, perché tributo e abbonamento viaggiano insieme

cellulare

SINTESI: In tema di tassa sulle concessioni governative relative alla stipula di contratti di abbonamento per la fornitura di servizi di telefonia mobile, deve essere applicata la disciplina speciale di cui all’art. 13 del DPR n. 641 del 1972, e non quella generale prevista dall’art. 20 del D.Lgs. n. 472 del 1997, sicché opera il termine di decadenza triennale, il cui “dies a quo” va identificato nel giorno in cui è stata commessa la violazione e, cioè, in quello entro cui deve essere pagata la bolletta poiché la tassa di concessione governativa va riscossa unitamente al canone di abbonamento, ai sensi dell’art. 21, nota 1, Tariffa allegata, del DPR n. 641 del 1972.
 
Ordinanza n. 18631 del 7 settembre 2020 (udienza 13 luglio 2020)
Cassazione civile, sezione VI – 5 - Pres. Mocci Mauro – Est. Conti Roberto Giovanni
Tassa sulle concessioni governative relative ai servizi di fornitura di telefonia mobile – Si applica la disciplina speciale di cui all’art. 13 del DPR n. 641 del 1972 – Per l’accertamento opera il termine di decadenza triennale – Il “dies a quo” va identificato nel giorno in cui è stata commessa la violazione

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/avviso-ai-litiganti/articolo/tassa-concessione-telefonia-mobile-termine-triennale