Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Immobili

Presidenza catasto europeo:
staffetta da Bratislava a Malta

Riunione dei rappresentanti degli organismi comunitari che si occupano di governo del territorio, focus sulle best practice per un confronto aperto tra le istituzioni “gemelle”

Thumbnail

Si è chiusa venerdì scorso a Bratislava, in Slovacchia, la plenaria che coinvolge le amministrazioni e i rappresentanti europei dei sistemi catastali nazionali e che ha segnato il passaggio di consegne della presidenza del Comitato europeo del catasto dalla Slovacchia a Malta.
La conferenza, dal titolo “Il ruolo del catasto e del registro fondiario nelle interazioni con i partner”, è stata organizzata, in maniera congiunta, dall’EuroGeographics, cadastre and land registry knowledge exchange network (Clrken), dall’European land information service (Eulis) e dal Permanent committee on cadastre in the european union (Pcc).
A rappresentare l’Italia sono stati il vicedirettore dell’Agenzia delle Entrate, Gabriella Alemanno, il direttore centrale Catasto, cartografia e pubblicità immobiliare, Franco Maggio, e la responsabile dell’ufficio Relazioni internazionali della stessa direzione, Roberta Marconi.
 
Di cosa si è discusso
La plenaria si è aperta con l’illustrazione da parte della Slovacchia, che detiene il semestre di presidenza del Pcc (il Comitato europeo del catasto), del proprio sistema catastale, focalizzandosi in particolare sui processi di informatizzazione, di eGovernment e sul mercato immobiliare slovacco.
A seguire, un workshop, organizzato dal network Clrken, in cui sono stati esaminati i diversi aspetti che interessano il catasto e i registri fondiari nei rapporti con i loro partner.
Nel corso della seconda giornata, la conferenza sul futuro dell’Eulis ha analizzato lo stato dell’arte, commentando i risultati di un questionario relativo proprio all’evoluzione dell’organizzazione, anche in relazione al progetto pilota della Commissione europea relativo alla costituzione di un portale europeo per l’accesso transfrontaliero alle informazioni dei registri immobiliari. Inoltre, nel corso della conferenza, si è parlato della cosiddetta blockchain, la nuova tecnologia che promette di rivoluzionare le transazioni e i passaggi di proprietà.
La parte finale della plenaria è stata dedicata al meeting del Comitato permanente del catasto nell’Unione europea, che ha affrontato alcune questioni relative al mercato digitale unico (Digital single market), ai sistemi informativi integrati e all’interazione tra i partner e le istituzioni catastali.
 
Le istituzioni catastali a confronto
Prosegue a livello europeo il confronto tra le amministrazioni che gestiscono il catasto nei vari paesi membri dell’Unione, un confronto necessario in un’ottica di benchmarking e di condivisione delle best practice, ma soprattutto utile per la creazione di un collegamento fra le istituzioni catastali e gli organi Ue.
Tra le associazioni che hanno maggiormente contribuito a instaurare questo confronto vi sono l’EuroGeographics, che riunisce 60 organizzazioni provenienti da 46 Paesi, e il Comitato permanente del catasto nell’Ue, che riunisce le istituzioni che gestiscono il catasto nei Paesi dell’Unione europea, alla cui fondazione ha preso parte, già nel 2002, l’ex Agenzia del Territorio (ora confluita nell’Agenzia delle Entrate). In particolare, queste due associazioni hanno elaborato negli ultimi anni diversi reference documents di supporto all’attività dei team europei, incaricati della predisposizione delle specifiche tecniche di attuazione della direttiva 2007/2/Ce (denominata Inspire), finalizzata alla creazione di un’infrastruttura europea per l’informazione territoriale.
 
A Malta la presidenza del Pcc
La plenaria di Bratislava si è conclusa con il passaggio di consegne tra la Slovacchia, che ha detenuto la presidenza del secondo semestre 2016 del Comitato europeo del catasto, e Malta, che guiderà il prossimo semestre. La presidenza del Pcc, infatti, viene assunta a turno dai Paesi che ne fanno parte: al termine di ogni semestre, viene organizzato un incontro per mettere a sistema le best practice di ciascuna amministrazione ed effettuare il passaggio di consegne tra la presidenza uscente e quella entrante.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-catasto/articolo/presidenza-catasto-europeo-staffetta-bratislava-malta