Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal catasto

Transforming land administration
al Wpla delle Nazioni Unite

A Ginevra, i rappresentanti di 40 Paesi si sono confrontati sulle tematiche di miglioramento della gestione del territorio, a sostegno degli obiettivi dell’Agenda 2030 e della Nuova agenda urbana

Thumbnail

Si è tenuta al palazzo delle Nazioni Unite di Ginevra, il 27 e 28 febbraio, l’11a sessione del Wpla - Working Party on Land Administration sul tema della Transforming land administration.
Il Wpla è un gruppo di lavoro che opera nell’ambito dell’Unece, la Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite, istituita nel 1947 dall’Ecosoc (United nations economic and social council) con lo scopo di assistere i paesi europei nella ricostruzione e nello sviluppo economico del dopoguerra, mutando nel tempo la propria mission per dedicarsi alle politiche d’integrazione economica in un sistema di economie di mercato.
L’Unece comprende 56 Stati membri in Europa, Nord America e Asia e partecipano alle sue attività oltre 70 organizzazioni professionali internazionali e altre organizzazioni non governative.
 
L’operatività del Wpla
Le attività del Wpla sono di supporto all’organismo intergovernativo gestito dal Chlm (Committee on housing and land management). gli obiettivi generali del gruppo di lavoro possono riassumersi nella definizione di politiche di sviluppo dell’edilizia abitativa, la promozione di metodi per il rafforzamento e la modernizzazione dei sistemi di gestione del territorio, il miglioramento di programmi e progetti a sostegno delle politiche di sicurezza della proprietà immobiliare e dei registri fondiari.
Altre azioni sono orientate ai temi dell’utilizzo sostenibile del territorio e alla creazione di un’efficace rete di funzionari esperti, rappresentanti di amministrazioni pubbliche statali che si occupano di land administration con lo scopo di aggiornare, rafforzare e sviluppare moderni sistemi di gestione.
L’attività si svolge grazie alla cooperazione e lo scambio di esperienze tra gli Stati membri attraverso l’organizzazione di seminari e workshop internazionali, la partecipazione di esperti alla redazione di country profiles nel settore immobiliare, la pubblicazione di studi e linee guida, il benchmarking e la predisposizione di statistiche inventariali sui sistemi immobiliari.
Ogni due anni si svolge una riunione plenaria, con la partecipazione di tutti i paesi membri per stabilire il programma per il successivo biennio e rinnovare il Bureau che è l’organo direttivo del gruppo.
 
L’agenda dell’11a sessione dei lavori - transforming land administration
L’undicesima sessione dei lavori del Wpla ha fornito una piattaforma internazionale di scambio di alto livello sulle questioni relative all’amministrazione e gestione del territorio ed è stata aperta dallo svedese Fredrik Zetterquist (Chair di Wpla) e da Olga Algayerova (della Executive Secretary di Unece) cui sono seguiti gli interventi di altri rappresentanti internazionali che hanno esposto i lavori e i report derivanti dalla sessione precedente 2017/2018.
Sono stati discussi i megatrends che hanno maggiori impatti sulle amministrazioni che governano il territorio, amplificati oggi da nuove e più avanzate aspettative in termini di servizi da parte dei cittadini e della società.
Presentati gli approfondimenti su questioni interdisciplinari particolarmente complesse, come i nuovi ecosistemi aziendali, l’urbanizzazione, i cambiamenti climatici, la crescita dell’economia dei dati e della cultura digitale.
L’altro fondamentale segmento del workshop di Ginevra è stato la trasversalità delle questioni di governance territoriale per l’attuazione efficiente ed efficace degli obiettivi a sostegno di quanto previsto sul tema dello sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals, SDGs) dalla ”Agenda 2030” e dalla “Nuova Agenda Urbana”.
Entrambi sono programmi di azione sull’edilizia abitativa e lo sviluppo urbano sostenibile, sottoscritti dai governi dei 193 paesi membri dell’Onu, nel corso del 2016, che offrono le indicazioni e le strategie da percorrere nell’arco dei prossimi 15 anni.
 
La delegazione dell’amministrazione catastale italiana
L’Agenzia delle entrate (l’area ex Territorio) ha un proprio rappresentante all’interno del Bureau dal giugno 2009 e, oltre che intervenire alle riunioni plenarie, partecipa frequentemente ai workshop tematici con propri relatori, fornendo contributi tecnici e organizzativi agli studi comparati, periodicamente pubblicati dal Wpla, assicurando un ampio grado di conoscenza sugli sviluppi evolutivi e l’integrazione del sistema catastale e cartografico italiano.
La cartografia catastale, infatti, è identificata come uno dei data set fondamentali per l’analisi, il raggiungimento e il monitoraggio dei 17 Sustainable Development Goals, SDGs dell’Agenda 2030.
La presenza dell’Agenzia nel Bureau di Wpla conferisce un grande prestigio a livello internazionale e rappresenta un’opportunità per la divulgazione delle attività dell’amministrazione catastale italiana sul tema della trasformazione digitale e della georeferenziazione delle informazioni oggettive relative al territorio e al patrimonio immobiliare nazionale.
Nel tempo ha consentito la costituzione di una rete consolidata di relazioni internazionali anche in ambito non comunitario, agevolando la conoscenza di altre realtà e un arricchimento delle competenze professionali nel settore.
In questa occasione la delegazione italiana era presente ai lavori con Marco Selleri, direttore centrale aggiunto della direzione centrale Servizi catastali, cartografici e di pubblicità immobiliare e con Filippo Cadamuro, dell’ufficio Metodologie operative catastali della stessa struttura centrale, che nel corso della seconda giornata è stato nominato nuovo membro in rappresentanza dell’Italia nel Bureau di Wpla.
 
Conclusioni dell’eleventh session of the Working Party on Land Administration
È stato presentato e approvato il programma di lavoro del Wpla per il 2020-2021 che sarà poi adottato dal Committee on Housing Land Management, nel prossimo novembre 2019.
I lavori si sono conclusi con un evento collaterale dal titolo Measuring Progress in the Implementation of SDGs, the Role of Data and Statistics in Monitoring Land Administration and Management, organizzato da Unece-Wpla e UN Custodian Agencies for Land Indicators in the SDGs (UN-Habitat, FAO e Banca Mondiale) - una piattaforma di apprendimento e di scambio per gli Stati membri dell'Unece e le parti interessate per illustrare i progressi compiuti nell’attuazione, il monitoraggio e la rendicontazione degli Sdg (Sustainable Development Goals), in relazione ai sistemi di gestione dei dati territoriali.
 

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-catasto/articolo/transforming-land-administration-al-wpla-delle-nazioni-unite