Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Belgio: sì agli incentivi fiscali
per produttività e occupazione

Il Rapporto Ocse, nonostante l’ottima valutazione sull’economia, mette in evidenza anche alcune criticità

Thumbnail
Ottima la “pagella” per il Belgio formulata dall’Ocse nell’Economic Survey 2017. In particolare, incassano il giudizio positivo dell’Organizzazione gli incentivi fiscali per rilanciare produttività e occupazione. Pollice verso, invece, per il livello ancora alto del vat gap e dell’imposta sui redditi societari.
 
Luci e ombre dell’economia belga
L’Ocse formula un giudizio positivo sull’attuale crescita economica belga, sottolineando come quest’ultima sia stata supportata da una serie di riforme incisive (varate nel biennio 2015-2016), sia a livello federale che locale, molte delle quali in linea con le raccomandazioni formulate dall’ultimo report dell’Organizzazione con sede a Parigi. In particolare, l’Economic Survey del 2017 mette in evidenza alcune misure introdotte in ambito fiscale. Tra queste, la più importante risulta lo spostamento della pressione dalle imposte dirette a quelle indirette, avviato con l’obiettivo di rilanciare le attività imprenditoriali e creare nuovi posti di lavoro. In quest’ultimo settore, il Governo è intervenuto anche con alcune nuove misure per tutelare i salari, soprattutto quelli più bassi, e per ridurre il cuneo fiscale.

Accise su alcol e tabacco e tasse sull’emissione di sostanze inquinanti
Semaforo verde dell’Ocse anche per l’aumento delle accise su alcol e tabacco e delle tasse sull’emissione delle sostanze inquinanti. Ottengono un giudizio positivo anche i recentissimi interventi avviati in Belgio per attenersi alle regole internazionali in materia di Beps.
Come di consueto, però, l’Ocse, nonostante l’ottima valutazione complessiva sull’economia belga, mette in evidenza anche alcune criticità. La produttività economica dovrebbe ancora aumentare e il governo dovrebbe stimolare maggiormente gli investimenti pubblici in ricerca e sviluppo e nelle infrastrutture. Il mercato del lavoro, inoltre, dovrebbe essere ancora ancora più dinamico, cercando di aprirsi alle nuove opportunità offerta dalla digitalizzazione e dalla sharing economy.
 
La road map fiscale
In particolare, la strada per migliorare ulteriormente il sistema fiscale è ancora lunga e il report indica al Belgio alcuni passi da compiere. Occorre intervenire sull’Iva. Nonostante, infatti, negli ultimi anni siano state eliminate le aliquote ridotte sull’elettricità e l’e-commerce, il gap, ovvero la misura del deficit in termini di entrate causato dalle esenzioni dall’imposta e dalle aliquote ridotte vigenti su alcuni prodotti, è ancora tra i più alti d’Europa.
Un altro passo da compiere è l’aumento delle tasse sui capital gain e, in particolare, sui redditi di capitale provenienti dalle transazioni immobiliari. In questo settore, inoltre, l’Ocse auspica una vera e propria riforma del Catasto da parte delle autorità federali, che comporterebbe una nuova valutazione degli immobili, sicuramente più aderente con i prezzi attuali del mercato.

Redditi da lavoro e redditi d'impresa
Nonostante ciò che è stato fatto fino ad ora, il Belgio dovrebbe compiere uno sforzo in più per diminuire il carico fiscale sui redditi da lavoro, soprattutto per quelli più bassi. Il report, infine, si sofferma parecchio sulla tassazione del reddito d’impresa che, con un’aliquota pari al 34%, è considerata ancora troppo elevata. Secondo l’Organizzazione con sede a Parigi, dovrebbe essere progressivamente abbassata tra il 25 e il 20% entro il 2020.
Per evitare che un’eventuale riduzione della tassazione societaria si traduca in una diminuzione delle entrate tributarie, l’Ocse raccomanda al Belgio di intervenire sulle potenziali scappatoie del sistema fiscale che attualmente permettono alle imprese di evadere. In particolare, il report indica come priorità il recepimento della direttiva anti-elusione fiscale, che dovrebbe riuscire a fornire alcuni strumenti per ampliare la base imponibile sottoposta a tassazione.
 
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/belgio-si-agli-incentivi-fiscali-produttivita-e-occupazione