Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Canada: in arrivo i bonus fiscali
per arte e sport dei più piccoli

Nuovi crediti d’imposta, benefici e servizi di vario genere a tutto vantaggio delle famiglie previsti entro l'estate

Thumbnail
Il governo del Canada introdurrà entro il mese di luglio 2016 alcune misure rivolte ai ragazzi che offriranno dei vantaggi fiscali in più alle famiglie canadesi. Misure come i contributi per le attività fisiche e artistiche, infatti, garantiranno ai genitori maggiori risorse per provvedere alle necessità dei loro figli.
 
Il bonus per le arti… -  Sarà possibile recuperare per ogni bambino fino a un massimo di 500 dollari di tasse pagate nel 2015 e relative al costo di iscrizione o partecipazione del proprio figlio, di quello del coniuge o del convivente a un programma di attività artistica, culturale, ricreativa o di sviluppo. Per beneficiare di questo contributo, il programma dovrà: essere in corso (durare almeno otto settimane consecutive o, nel caso di campi per bambini, cinque giorni consecutivi), essere supervisionato; essere adatto per i bambini.
Dovrà inoltre soddisfare almeno uno dei seguenti criteri: contribuire allo sviluppo di capacità creative o culturali; fornire un focus sostanziale sulla natura e sull’ambiente; aiutare i bambini a sviluppare e utilizzare particolari capacità intellettuali; favorire lo sviluppo di abilità relazionali; fornire un arricchimento accademico.
 
… e per le sport – Si potrà ottenere il rimborso delle tasse pagate nel 2015 anche per il costo di iscrizione o partecipazione a programmi di attività fisica. In questo caso è previsto un massimo di 1.000 dollari per bambino. Per beneficiare del credito d'imposta, il programma - oltre ad essere in corso, supervisionato e adatto per i bambini -  dovrà comportare una significativa attività fisica. Ovvero dovrà contribuire alla resistenza cardiorespiratoria, alla forza e alla resistenza muscolare, alla flessibilità e all’equilibrio del bambino. Sono compresi nell’agevolazione giochi come hockey o calcio, lezioni di golf, equitazione, vela e bowling così come altri sport che richiedono un analogo livello di impegno fisico.
 
Le condizioni – Se una spesa rientra nel credito d'imposta per le attività sportive non può essere considerata anche come contributo artistico. Per accedere alle agevolazioni, il bambino deve avere meno di 16 anni di età - o meno di 18 se disabile - all'inizio dell’anno in cui è stato sostenuta una delle spese previste. Nel caso di soggetti con disabilità, se il bambino ha meno di 18 anni all'inizio dell'anno e se sono state sostenute tasse di iscrizione o partecipazione per un minimo di 100 dollari, è possibile recuperare altri 500 dollari.
Una condizione importante per usufruire di questi contributi è che le spese non siano già state dichiarate da un’altra persona.
 
Servizi online – Questi benefici fiscali vanno ad aggiungersi ai servizi online che sono già disponibili per aiutare i canadesi a compilare la propria dichiarazione dei redditi, tra cui l’ “Auto-fill my return”. Questo servizio, offerto dalle Entrate del Canada, consente alle persone di trovare automaticamente nella propria dichiarazione le informazioni di cui l’Amministrazione finanziaria già dispone.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/canada-arrivo-bonus-fiscali-arte-e-sport-dei-piu-piccoli