Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Canada: in chat su Twitter a scuola
di fisco in compagnia del Fisco

Il 12 marzo scorso si è svolta in rete la sessione annuale di chat sul social network dedicata ad argomenti tributari

Thumbnail
L'Agence Revenue Canada (ARC) il 12 marzo scorso ha invitato gli studenti a partecipare alla seconda sessione annuale di chat su Twitter. Gli studenti di livello secondario e post-secondario in Canada e all'estero hanno così ottenuto, in tempo reale su Twitter (@AgenceRevCan), le risposte alle domande sulle prestazioni, i crediti d'imposta, i nuovi servizi e la presentazione online della dichiarazione, da parte di esperti dell’ARC.
Per partecipare gli studenti hanno utilizzato l’hashtag #ARCrepondetudiants su Twitter, giovedì 12 marzo 2015 alle 14 alle 15 (ora dell’Est Canada)
L’incontro sui social media si inserisce nel contesto del piano previsto dall’Agenzia per migliorare e ampliare la serie di servizi online sicuri, per aiutare i canadesi gestire le proprie posizioni fiscali. I nuovi servizi introdotti nel 2015 comprendono il servizio di posta online nel proprio Dossier e una nuova applicazione mobile per le diverse attività rientranti nei servizi di conoscenza tributaria erogati dallAgenzia canadese.

Applicazion MonArc in breve
L’idea di una applicazione mobile, nasce dal riscontro di alcuni dati statistici ed è destinato soprattutto a una platea di contribuenti che usano con molta dimestichezza le nuove tecnologie informatiche. Nel 2013, più di 1,67 milioni di contribuenti hanno, ad esempio, chiesto il costo relativo alle tasse scolastiche, per l’istruzione in genere e il costo dei libri di testo. La posta elettronica è una modalità veloce per ricevere la corrispondenza relativa alle imposte nel proprio dossier, il portale online dell’Agenzia delle imposte del Canada. Utilizzando la nuova applicazione mobile MonArc, è possibile visualizzare sul cellulare lo stato della propria dichiarazione, i propri contributi, e altre informazioni ovunque il contribuente si trovi. Per i propri servizi online, l’Agenzia canadese delle Entrate garantisce lo stesso alto livello di sicurezza online usato dalle stesse istituzioni finanziarie canadesi per l'online banking.

Sessione di chat su Twitter
L’ARC con la seconda sessione annuale di chat su Twitter, ha permesso agli studenti di scoprire quali sono i vantaggi per gli studenti durante il periodo di compilazione delle dichiarazioni fiscali: i benefici, i crediti, la produzione della dichiarazione in via elettronica, i nuovi servizi online e molte altre applicazioni.
L’Agenzia detta tuttavia regole precise per la partecipazione alla sessione:
•    l’Agenzia risponde soltanto alle domande relative alle prestazioni e crediti per gli studenti, per la produzione della dichiarazione dei redditi e dei servizi online. Non saranno fornite risposte a domande che non fanno parte di queste aree;
•    le risposte sono pubblicate nella stessa lingua del tweet originale. I tweets non saranno tradotti in altra lingua ufficiale, salvo casi particolari (ad esempio risposte di interesse generale).
•    l’Agenzia non risponde a domande su situazioni fiscali personali. Pertanto l’Agenzia comunica di non fornire informazioni personali durante la discussione su Twitter, anche per tutelare la propria privacy 
•    a seconda del volume di tweets ricevuti, l’Agenzia premette che potrebbe non essere in grado di soddisfare tutte le domande.

Condizioni di utilizzo di Twitter
Lo scambio tra l’Agence du revenu du Canada e il pubblico su Twitter è regolamentato con le seguenti modalità. Twitter deve essere usato come uno strumento che permette di comunicare i contenuti pubblicati sul sito web dell’Agenzia e di condividere tali contenuti con l’utenza. Iscrivendosi all’account su Twitter, si può cercare di ottenere informazioni sui programmi e servizi offerti. I tweets coprono argomenti che potrebbero essere di interesse per i contribuenti e coloro che offrono prestazioni di servizio, per le imprese, i professionisti del settore fiscale e gli organismi di beneficenza registrati.
Si può discutere di argomenti di interesse in materia di imposte, ma non casi specifici. Inoltre, non è possibile fornire informazioni su contribuenti. Per consigli o informazioni fiscali specifiche, l’ARC comunica di utilizzare i metodi tradizionali.
Internet, inoltre, è una piattaforma cui si può accedere tutto il giorno e pertanto i commenti possono essere postati in qualsiasi momento. Nuovi contenuti o nuove risposte ai commenti verranno pubblicati nel corso della settimana in orario di ufficio.

Commenti e scambi
L’Agenzia garantisce la lettura di tutte le richieste postate su Twitter e partecipa alle discussioni con tempistiche opportune, anche in relazione agli orari d’ufficio. Al contribuente il compito di assicurarsi che i propri commenti siano pertinenti e rispettosi.
L’ARC si riserva il diritto di modificare o eliminare i commenti che:
• contengono informazioni personali;
• violano i principi della Carta canadese dei diritti e delle libertà;
• contengono messaggi razzisti, incentivanti all’odio, sessisti, omofobi, diffamatori, ingiuriosi;
• riportano accuse gravi, non provate o inesatte circa la posizione di persone o organizzazioni;
• sono aggressivi, rudi, violenti, osceni o pornografici;
• sono maleducati, scortesi o denigratori verso qualsiasi persona o organizzazione;
• non vengono inviati dall'autore o vengono inviati per scopi pubblicitari;
• incoraggiano attività illecite;
• contengono annunci di organizzazioni sindacali o politiche;
• sono in una lingua diversa dall'inglese o dal francese;
• sono incomprensibili o non pertinenti;
• sono ripetitivi o costituiscono spam;
• non contribuiscono, secondo il parere dell’Agenzia, al normale svolgimento della discussione.
In breve, viene richiesto di essere rispettosi e di assicurarsi della pertinenza delle proprie osservazioni agli argomenti oggetto della discussione. Le opinioni espresse nei commenti degli utenti de account di social media dell’Agenzia non rappresentano necessariamente le opinioni dell’ARC o del governo del Canada.

Le informazioni pubblicate dall’Agenzia sono soggette al diritto d’autore
Essendo una sessione “dedicata”, l’Agenzia chiede ai giornalisti di inviare eventuali domande al team di relazione con i media, proprio per lasciare spazio agli studenti.
Viene infine specificato che i dipendenti dell’ARC possono pubblicare tweet a titolo personale con il proprio nome o pseudonimo. Nonostante l'appartenenza professionale di questi lavoratori, il loro comportamento sui social media a titolo personale non rappresenta la posizione ufficiale del’ARC. Tali tweets devono essere considerati come quelli di un privato cittadino.

 

 

 

 

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/canada-chat-twitter-scuola-fisco-compagnia-del-fisco