Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Colombia: una riforma fiscale
con un solo obiettivo, l’equità

Alla fine del 2012 è stato approvato il progetto di legge che modifica diversi aspetti del sistema tributario

Thumbnail
Il 26 dicembre 2012 il Congresso ha approvato la legge di riforma del sistema fiscale. La fine dell’anno in Colombia ha visto l’approvazione della legge di riforma del sistema fiscale che apporta diversi cambiamenti, inclusa la creazione di una nuova imposta sul reddito destinata al finanziamento dei servizi di istruzione, dei programmi di sicurezza sociale,  dei sistemi di sanità pubblica, chiamata tassa di equità.
 
A chi si rivolge la nuova tassa
La nuova tassa dovrebbe essere pagata dai contribuenti quali le entità legali colombiane e straniere che ottengono ricavi tramite una filiale in Colombia. Sarà basata su un nuovo imponibile fiscale che si differenzia dall’imposta sul reddito delle persone fisiche del sistema generale. L’aliquota è stabilita nella misura dell’8%, ma temporaneamente per gli anni 2013, 2014 e 2015 sarà del 9%.  Inoltre, l’aliquota dell’imposta sul reddito delle persone giuridiche è stata ridotta dal 33% al 25% a partire dal 2013, per le imprese e le stabili organizzazioni o filiali di aziende straniere.
 
Novità fiscali in arrivo
Un’altra misura contenuta nella legge di riforma è legata alla modifica delle regole per determinare quando i dividendi o le partecipazioni di azioni non sono assoggettate a imposta.
Inoltre la legge prevede una nuova tassa sul reddito legato agli investimenti di capitale straniero, che sono relativi a quelli decisi dagli investitori privati in azioni o obbligazioni quotate; modifica, poi, l’Iva, con nuove aliquote dello 0%, 5% e del 16% e anche la procedura dei rimborsi fiscali. La legge di riforma prevede, inoltre, la correzione delle regole del transfer pricing e una transizione agli standard internazionali di relazione finanziaria.
La nuova riforma mira ad abbassare il costo del lavoro, sostituendo l’imposta sull’impiego con una nuova tassa sull’equità; ciò dovrebbe rendere le imprese più disposte ad assumere personale poiché il carico fiscale è spostato sui profitti piuttosto che sul lavoro.
 
Un Paese con un grande potenziale
Il ministro delle Finanze, Mauricio Cardenas, ha sostenuto questa legge di riforma, convinto che la riorganizzazione delle aliquote fiscali e l’eliminazione di altre possano favorire la creazione di lavoro e far fronte comune al problema della diseguaglianza nel Paese.
La Colombia, con una crescita del Pil stimata per il 2012 nell’ordine del 4,5%, è la quarta economia del continente sudamericano; sta conoscendo, infatti, un periodo di crescita intensa e di sviluppo economico sostenuto. Nei primi nove mesi del 2011, secondo il DANE, Dipartimento nazionale colombiano di statistica, il Pil é cresciuto del 5,8% rispetto allo stesso periodo del 2010.
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/colombia-riforma-fiscale-solo-obiettivo-lequita