Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Europe Direct, un timone sicuroper l'informazione anche fiscale

Festeggiato nei giorni scorsi il terzo compleanno di uno strumento che rappresenta oggi una realtà consolidata

Thumbnail

Il 1° maggio scorso la rete Enterprise Europe ha festeggiato il suo terzo compleanno coronando il successo che aveva spinto i suoi ideatori all'interno della Commissione europea ad accelerarne l'esordio. L'intento è di rafforzare la presenza e l'efficacia delle reti sul territorio per favorire la crescita delle sinergie tra i vari centri d'informazione. Oggi, con gli oltre 500 punti di contatto e i 4.000 esperti, è diventata la principale rete europea per quanto riguarda la fornitura di competenze e servizi alle imprese. Dal 1° maggio 2005, infatti, rappresenta un timone sicuro per l'informazione su tematiche di interesse per i cittadini dell'Unione europea.

Da Europe Direct agli Info-Point Europa e Carrefour
Il sistema, attualmente diffuso nei 27 Stati dell'Unione, si articola in una struttura di antenne locali denominata "rete d'informazione Europe Direct" che s'irradia sull'intero territorio della Comunità attraverso centri periferici presenti all'interno dei vari Stati. In particolare vengono raccolti il testimone degli Info-Point Europa e dei Carrefour rurali che per anni hanno fornito ai cittadini fatti e cifre delle politiche europee, rispettivamente nelle zone urbane e in quelle rurali e in talune aree anche dei parternariati da parte dei  più prestigiosi atenei dei vari Paesi. In Italia, ad esempio, la nuova rete dei centri d'informazione "Europe Direct" è presente in 46 centri che, a loro volta, si snodano in decine di punti decentrati.

Le caratteristiche della rete
La rete presenta poi una particolare specificità a beneficio dei ricercatori o studenti universitari per i quali è attiva da anni la rete dei centri di documentazione europea (fra i quali 45 sono localizzati presso biblioteche universitarie). A tutti i giovani è consentito l'accesso anche alla rete Eurodesk (oltre 100 sportelli in tutta Italia), oltre alle Agenzie nazionali del programma per l'apprendimento permanente (rivolto alle scuole, alle università, al mondo dell'istruzione in generale e della formazione iniziale e professionale) e gioventù in azione (che promuove il volontariato europeo e gli scambi giovanili internazionali). Tutte le reti di informazione sono gestite e coordinate dalla Dg Stampa e Comunicazione o da altre direzioni generali di settore della Commissione europea.

Quali i servizi offerti da Europe Direct?
La nuova antenna di informazione del network è stata predisposta dalla Commissione europea con l'obiettivo di fornire ai cittadini un agevole accesso alle informazioni in tutti i settori di attività dell'Unione europea. In particolare essa rende: informazioni generali sui temi dell'Unione europea in tutte le lingue ufficiali; permette di ricevere risposte alle domande sulle istituzioni  dell'Unione europea,  sulla sua legislazione anche tributaria, sulle sue politiche e programmi e sulle sue occasioni di finanziamento; informazioni pratiche su numerosi argomenti di varia natura; indicazioni per contattare gli organismi cui dovete eventualmente rivolgervi; consigli per risolvere problemi pratici nell'esercizio dei diritti del cittadino in Europa. Tra le molte attività merita, infine, di essere menzionata anche quella propulsiva esercitata attraverso un'ampia serie di attività dirette a promuovere un attivo dibattito locale e regionale sull'Unione europea e le sue politiche permettendo alle  istituzioni europee di favorire la diffusione di informazioni adeguate ai bisogni locali e regionali per dare al pubblico l'occasione di mettersi in contatto con l'Unione europea sotto forma di domande, opinioni e suggerimenti.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/europe-direct-timone-sicuroper-linformazione-anche-fiscale