Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Fiscal monitor, una road map
per affrontare l’emergenza

La pubblicazione del Fondo monetario internazionale indica un mix di strumenti fiscali per fronteggiare la crisi

Thumbnail

È dedicato all’emergenza Covid-19 il Fiscal monitor di ottobre. La pubblicazione del Fondo monetario internazionale, che si intitola “Policies for the Recovery”, illustra quanto fatto fino allo scorso settembre dai vari Paesi e delinea una road map per il futuro, dando ampio spazio alle misure fiscali giudicate più adeguate per contrastare i danni economici causati dalla pandemia.
 
Il report evidenzia come la pandemia Covid-19 e il conseguente lockdown adottato in molti Stati abbiano costretto i Governi a mettere in campo circa 117mila miliardi di dollari (secondo le stime del Fondo monetario dello scorso settembre). Dai tagli fiscali temporanei alla sospensione della riscossione delle imposte, dall’iniezione diretta di liquidità nei confronti di soggetti e categorie più gravemente colpiti alle chiusure e all’aumento degli investimenti pubblici, sono stati molteplici gli strumenti adottati per aiutare contribuenti e imprese.
Nei Paesi con economie avanzate, ad esempio, si è puntato molto sulla crescita dei settori green (Francia, Germania, Italia, Giappone, Corea, Gran Bretagna) e sull’espansione delle infrastrutture digitali (Germania, Corea, Giappone). La Germania ha anche introdotto una misura fiscale come il taglio dell’Iva per sei mesi a partire dallo scorso primo luglio.
 
La roap map e il giusto mix fiscale
Il report del Fondo indica una road map per le politiche fiscali, differenziate in base alle fasi della pandemia che lo Stato in quel momento si trova ad affrontare: lockdown, parziale riapertura e infine la terza fase, purtroppo ancora non raggiunta nella quasi totalità dei Paesi, nella quale vige un alto controllo della pandemia a livello sanitario e viene avviata la ripresa dell’economia.
Quali, quindi, le migliori misure fiscali da adottare per fronteggiare l’emergenza?
Il rinvio temporaneo del pagamento di imposte e contributi risulta necessario in piena crisi per proteggere la liquidità di imprese e altri soggetti economici. Nel periodo di riapertura questo rinvio va proporzionato in base al livello di ripresa raggiunto dall’economia e alle caratteristiche dei contribuenti.
Il taglio delle imposte, invece, non è consigliato durante la pandemia e la fase di lockdown perché gioverebbe soprattutto a coloro che non hanno bisogno di maggiore aiuto in quel momento. Anche nella fase di ricostruzione non sembra utile perché gli eventuali beneficiari sarebbero meno propensi a spendere il potenziale reddito extra e perché i tagli favorirebbero le imprese che già hanno profitti. Per l’Fmi questa ricetta appare più utile, invece, nella fase post-pandemia se inserita in un pacchetto di misure di stimolo all’economia e se indirizzata verso famiglie che hanno problemi di liquidità.
Nel report, alcune misure che riguardano le imprese (come l'ammortamento accelerato)  vengono considerate adeguate per incentivare la ripresa delle attività aziendali nella fase di ricostruzione e post pandemia mentre sono poco efficaci se adottate in pieno lockdown.
Infine, l’aumento della progressività delle imposte risulta efficace in tutte e tre le fasi. Nelle prime due, è necessario soprattutto se le finanze pubbliche sono limitate. Nella fase di ricostruzione, invece, se realizzate aumentando la tassazione dei redditi delle imprese che detengono profitti elevati, può portare maggiori entrate all’erario e mitigare eventuali tensioni sociali.
 
Maggiori investimenti pubblici
La parte finale del report analizza il ruolo degli investimenti pubblici oggi più che mai cruciali per garantire la ripartenza dell’economia. Il report stima che un aumento degli investimenti da parte degli Stati pari all’1% del Pil nelle economie avanzate e in quelle emergenti potrebbe aumentare il Pil di circa il 2,7%, far crescere gli investimenti privati del 10% e creare tra i 20 e 33 milioni di posti di lavoro.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/fiscal-monitor-road-map-affrontare-lemergenza