Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Un fisco rinnovato per il Kenya.
Approvate nuove misure a 360 gradi

Tra i punti principali, la tassazione dei redditi prodotti sui mercati digitali e incentivi che mirano a favorire lo sviluppo dell’edilizia

Thumbnail

Cambia il fisco del Kenya, la principale economia dell’Africa Orientale. Il Finance Act 2019, firmato dal Presidente del Paese a inizio novembre, mette in campo una fitta serie di misure tributarie entrate in vigore fra la fine del 2019 e gennaio 2020. Il provvedimento, come hanno sottolineato alcuni osservatori internazionali, è un puzzle fiscale. L’esame di alcune delle principali tessere del mosaico, dalla tassazione delle compravendite realizzate sui mercati online agli incentivi fiscali per il rilancio dell’edilizia a prezzi accessibili, consente tuttavia di individuare due assi che guidano le scelte del governo di Nairobi: la modernizzazione e l’attenzione ai bisogni dei ceti popolari.

Income Tax e Vat per i redditi che attraversano i mercati digitali
Fra le novità introdotte nel Finance Act 2019 c’è l’applicazione della Income Tax ai redditi prodotti sui mercati digitali, definiti come piattaforme che abilitano l’interazione diretta fra acquirenti e venditori”. Ai beni e ai servizi venduti attraverso i digital marketplace sarà, inoltre, applicata l’Iva. Sulle modalità di effettiva applicazione delle novità introdotte sono ancora attesi chiarimenti dal Tesoro, sollecitati a più riprese dalla stampa nazionale. L’attenzione del Governo del Kenya per i mercati digitali non è però indirizzata esclusivamente a reperire nuove entrate: il Finance Act prevede infatti l’esenzione per tre anni, a partire dal 2020, dall’Income Tax sui redditi percepiti dagli iscritti all’Ajira Digital Programme, un programma governativo che ha l’obiettivo di favorire l’inserimento dei giovani nelle nuove professioni digitali. Gli aderenti al programma dovranno versare una tassa di registrazione annuale di 10mila scellini kenioti, pari a poco più di 88 euro all’anno.

Incentivi per rilanciare l’edilizia popolare
Se da un lato il Finance Act regolamenta il commercio fiscale dal punto di vista elettronico, da un altro versante interviene con incentivi fiscali per rilanciare il settore abitativo. Il tutto nel rispetto delle linee guida del National Housing Development Fund, un fondo nazionale che raccoglie i contributi di imprenditori e lavoratori per finanziare la costruzione di case a prezzi accessibili. Sono previste, per esempio, l’esenzione dall’imposta sul reddito degli importi prelevati dal Fondo per l’acquisto della prima casa e l’esenzione dall’Iva sui beni utilizzati per la costruzione di case a prezzi accessibili secondo i criteri definiti dal Governo. Il trasferimento della proprietà di una casa costruita secondo questi parametri è, inoltre, esentato dall’imposta di bollo.

Agevolazioni per le imprese attive nel riciclo della plastica
Il Finance Act ha anche un volto verde. È prevista, infatti, l’applicazione di una Corporate Tax al 15% per i primi cinque anni di attività sulle imprese attive nel settore del riciclo della plastica. Nel paese africano il problema dell’utilizzo dei materiali plastici è sentito a tal punto che nel 2017 è stata approvata una legge che ha bandito l’utilizzo (e anche l’importazione) delle buste in plastica e prevede pesanti sanzioni per i trasgressori.

Dove va il Kenya?
La tassazione dei mercati digitali, la previsione di incentivi per le aziende attive del riciclo della plastica e l’introduzione di stimoli fiscali per favorire la costruzione di case a prezzi accessibili sono tre tessere di un mosaico più ampio, ma consentono comunque di individuare alcune delle priorità del Governo di Nairobi, impegnato a favorire l’innovazione e la crescita dell’economia (con aumenti annuali del Pil compresi fra il 4 e il 6%) e fra i principali promotori dell’Acfta (African Continental Free Trade Area), l’accordo per la costruzione di un’area di libero scambio nel continente africano, che diventerà operativo a partire dal luglio di quest’anno.

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/fisco-rinnovato-kenya-approvate-nuove-misure-360-gradi