Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Fmi: fari accesi sull’emergenza.
A fare il punto è il Fiscal monitor

Il report periodico del Fondo monetario internazionale dà indicazioni sulle misure economiche utili per gestire la crisi

Thumbnail

Il Fondo monetario internazionale punta i riflettori sugli aspetti fiscali della pandemia e lo fa dedicando all’argomento il Fiscal monitor di aprile “Policies to Support People During the COVID-19 Pandemic”, a cui, considerata la priorità del tema trattato, seguirà eccezionalmente una seconda parte a maggio. 
Nell’immediato futuro le entrate tributarie subiranno un netto calo su scala mondiale, mentre l’aumento della spesa pubblica e le misure introdotte per supportare aziende e cittadini avranno costi fiscali diretti complessivi per circa 3.300 miliardi di dollari. Questo lo scenario delineato dal Fiscal monitor, che evidenzia come l’efficacia delle politiche fiscali adottate dai vari Paesi in risposta alla pandemia sia condizionata dai tassi di interesse, dal livello di inflazione e di debito esistenti. 

Il fronte fiscale: gli strumenti più utilizzati 
Sul fronte fiscale, quali sono i principali interventi adottati dagli Stati per fronteggiare l’emergenza? Il Fondo monetario elabora una classifica: è il differimento dei pagamenti fiscali la misura più utilizzata, seguita dal rinvio del versamento dei contributi, dalle agevolazioni fiscali create ad hoc per i contribuenti e per le imprese e dai supporti settoriali (il report cita l’esempio della Cina che ha tagliato le imposte alle aziende delle regioni e dei settori, come turismo e servizi, più colpiti dagli effetti della pandemia). Chiudono la classifica, la riduzione dei contributi previdenziali, il taglio dell’Imposta sul valore aggiunto, l’ampliamento del riporto delle perdite e l’ammortamento agevolato per le aziende.

Le indicazioni del Fmi: misure ad hoc e non generalizzate 
Il Fondo fornisce anche alcune indicazioni sulle misure fiscali che potrebbero rivelarsi più efficaci per tutelare cittadini e imprese dagli effetti della crisi. Ad esempio, una riduzione delle imposte pagate ogni mese o ogni trimestre può essere più utile per aiutare le imprese a mantenere la propria liquidità rispetto a una riduzione delle imposte da versare alla fine dell’anno fiscale. In generale, il Fiscal monitor consiglia ai Governi di adottare misure fiscali targettizzate, ovvero indirizzate a categorie di contribuenti e imprese specifiche. Ad esempio, sono consigliate agevolazioni ad hoc per incoraggiare gli investimenti nella produzione di beni e servizi fondamentali in questo momento come materiali e strumenti per le strutture sanitarie e per i medici. E ancora aiuti per i settori più duramente colpiti (come quello dei servizi di ristorazione, alberghieri e, in generale, per il comparto del turismo) o per le aziende che, indipendentemente dal settore di appartenenza, hanno avuto perdite ingenti in termini di vendite o profitti. Al contrario, incentivi come la riduzione delle aliquote, condoni, esenzioni dall’imposta dovrebbero essere evitati, così come agevolazioni fiscali generalizzate, che saranno più utili per stimolare la domanda aggregata solo quando si sarà attenuata la crisi. Bisogna, invece, introdurre incentivi fiscali per favore i pagamenti digitali e accelerare i rimborsi Iva. 

Le linee guida 
Il Fondo fornisce, inoltre, alcune line guida che dovrebbero orientare le politiche fiscali dei Governi durante la gestione della crisi: prima di tutto, gli obiettivi devono essere chiari per i cittadini e va posta particolare enfasi alla dimensione della solidarietà e dell’equità. Le misure fiscali devono essere improntate al principio della progressività e dovrebbero essere inserite in una prospettiva economica e di bilancio di medio termine per evitare un deterioramento delle finanze pubbliche sul lungo periodo. Infine, tutte le azioni dovrebbe seguire i principi di trasparenza amministrativa, buon governo e accountability, ovvero la responsabilità delle Amministrazioni di rendere conto del proprio operato davanti a cittadini e opinione pubblica.
 

URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/fmi-fari-accesi-sullemergenza-fare-punto-e-fiscal-monitor