Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Galles: un nuovo fisco per Cardiff.
Tributi propri e Income Tax autonoma

Primo anno di vita per la Welsh Revenue Authority. Landfill Disposals Tax e Land Transaction Tax in numeri.

Thumbnail
La Welsh Revenue Authority compie un anno di vita. 365 giorni segnati da una serie di traguardi importanti per il fisco gallese. Il primo obiettivo raggiunto è datato 1° aprile 2018: la data in cui l’Amministrazione fiscale ha cominciato a gestire in proprio le prime imposte dell’antica nazione celtica dopo una pausa lunga  800 anni.  Si tratta della Land Transaction Tax e della Landfill Disposals Tax, che hanno sostituito le analoghe imposta di bollo fondiaria e imposta sulle discariche. Il prossimo traguardo significativo è fissato per il 6 aprile 2019: a partire da questa data i contribuenti gallesi pagheranno l’imposta sui redditi secondo le aliquote decise autonomamente a Cardiff.

Imposte gallesi in cifre
La diffusione di statistiche fiscali accurate e aggiornate trimestralmente è uno degli obiettivi principali dell’Amministrazione gallese. I numeri relativi alla imposta gallese sulle discariche diffusi dalla Welsh Revenue Authority non si limitano al solo aspetto tributario, ma riguardano anche l’analisi dell’organizzazione della raccolta dei rifiuti. Fra luglio e settembre 2018, sono state 360mila le cessioni di rifiuti autorizzate, con un calo del 10% rispetto al trimestre precedente. Nei tre mesi presi in considerazione si è verificato un aumento delle relative entrate del 19%, per un ammontare complessivo di 13,7 milioni di sterline. Gli operatori autorizzati alla gestione dei rifiuti sono 18, per un totale di 24 siti distribuiti nel territorio gallese. Se dalla Landfill Disposals Tax passiamo alla Land Transaction Tax, troviamo un totale di 16.050 transazioni (di cui 3.440 all'aliquota più alta) per un totale di 61,5 milioni di sterline di imposte dovute. "Queste cifre si può leggere in una nota rappresentano un aumento rispetto alle cifre equivalenti da aprile a giugno 2018. Ciò è in gran parte dovuto all'aumento delle vendite residenziali che si osservano di solito durante i mesi estivi". La Ltt ha sostituito la tradizionale imposta di bollo fondiaria. Si tratta di un tributo che si versa quando si acquista una proprietà o un terreno oltre una certa soglia di prezzo, soglia fissata in 180mila sterline per le proprietà residenziali e in 150mila sterline per i terreni e le proprietà non residenziali. “Tutti noi dell’Agenzia delle Entrate del Galles – ha detto il presidente Kathryn Bishop commentando i risultati del primo anno di attività – siamo onorati e orgogliosi di fare parte di questo storico percorso. Ora siamo concentrati nel costruire il futuro della Welsh Revenue Agency, come organizzazione innovativa al servizio delle comunità”. Ma la gestione autonoma di alcuni tributi è per il Galles solo un primo passo verso maggiori spazii di sovranità fiscale concordati con Londra. Dal 2019, infatti, in questa parte del Regno Unito, la Income Tax sarà versata in  base alle aliquote decise dall’Assemblea nazionale gallese.

Income Tax, un 2019 di svolta ad aliquote invariate
Nel prossimo anno il fisco britannico, Hmrc, continuerà a riscuotere, come al solito, le imposte sul reddito anche in Galles. Tuttavia, una parte di queste entrate saranno trasferite direttamente al governo di Cardiff per la spesa nei servizi pubblici. Le note ufficiali stimano in circa 2 miliardi di sterline le risorse che andranno direttamente nelle casse del Governo gallese con la nuova Income Tax. Per scelta delle istituzioni gallesi, le tre aliquote dell’imposta sul reddito rimarranno fissate al 20, al 40 e al 45% anche nel prossimo anno fiscale. L’Assemblea nazionale gallese ha, infatti, in base ai “patti” stretti con governo centrale di Londra, la possibilità di variarle anno per anno, ma senza andare al di sotto – rispettivamente   del 10%, del 30% e del 35%.
 
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/galles-nuovo-fisco-cardiff-tributi-propri-e-income-tax-autonoma