Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Gambia

Stato dell'Africa occidentale, completamente circondato dal Senegal, è il più piccolo del continente africano

Thumbnail
L'economia del Gambia è caratterizzata da un'agricoltura di sussistenza e da una dipendenza storica dalla produzione ed esportazione di arachidi. L'agricoltura rappresenta il 29% del PIL e impiega il 75% della popolazione. La sola produzione di arachidi forma il 6,9% del PIL, a cui si aggiungono altre colture (8,3%), l'allevamento (5,3%), la pesca (1,8%) e lo sfruttamento forestale (0,5%). Il settore industriale contribuisce per il 12% al PIL; nell'ambito dello stesso, il sistema manifatturiero (5,5% del PIL) è costituito principalmente da industrie per la trasformazione dei prodotti agricoli. Infine, il settore dei servizi contribuisce per il 55% al PIL. Il Regno Unito e l'Unione europea rappresentano i principali mercati cui si rivolgono le esportazioni del Gambia (86%), seguono l'Asia (14%) e l'Africa (8%). Per quanto riguarda le importazioni, i principali partner commerciali sono il Regno Unito, la Germania, la Francia, i Paesi Bassi e il Belgio che rappresentano complessivamente il 60% delle importazioni, seguono l'Asia al 23%, la Costa d'Avorio e altri Paesi africani al 17%.
 
La Gambia Revenue Authority (GRA)
La Gambia Revenue Authority (GRA) è un organismo operativo semi autonomo istituito nel 2004. E’ l’Autorità responsabile dell’accertamento e della riscossione delle entrate, nonché dell’amministrazione e dell'applicazione delle leggi ad esse relative. L'Autorità, incorpora le funzioni dei precedenti dipartimenti competenti in materia di imposte sui redditi, dazi doganali e accise e di imposte indirette. La struttura attuale della GRA è costituita da due dipartimenti principali: il Dipartimento delle Imposte nazionali e il Dipartimento delle dogane e accise. Il Dipartimento delle Imposte nazionali è responsabile per la mobilitazione del gettito fiscale dalle attività economiche interne.
La GRA è stata istituita per creare un'amministrazione delle entrate altamente efficiente volta ad incrementare la crescita e lo sviluppo nazionale attraverso la promozione di equità, trasparenza, integrità e professionalità nell'interesse di tutte le parti interessate.
La normativa di riferimento del sistema fiscale nazionale è contenuta nell’Income and Sales Tax Act del 2004.
 
Il principio del world wide income e concetto di residenza
Il sistema fiscale del Gambia è informato al principio del world wide income per cui il reddito dei soggetti residenti è tassato in Gambia ovunque prodotto, mentre per i soggetti non residenti il reddito è assoggettato a tassazione nel Paese soltanto se deriva da una fonte gambese.
Una persona fisica è considerata residente in Gambia se soddisfa una delle seguenti condizioni: ha la residenza permanente, ha dimorato in Gambia per un periodo di 183 giorni durante l’anno fiscale; è stato presente per 183 giorni consecutivi in un anno fiscale, è un dipendente o funzionario del Governo distaccato all’estero in qualsiasi periodo dell’anno fiscale.
Una persona giuridica è considerata residente se è costituita in forza della legge gambese o se la gestione o il controllo sono effettivamente esercitati nella sede in Gambia.
 
Imposizione diretta
 
Imposta sul reddito delle persone fisiche: l’imposta si applica a tutti i redditi realizzati in Gambia da persone fisiche, residenti e non residenti. Pertanto, sono tassabili: il reddito da lavoro dipendente sotto qualsiasi forma: salari, stipendi, straordinari, bonus, gratifiche, i redditi da lavoro autonomo e d'impresa. Il reddito imponile è dato dal reddito lordo al netto dei redditi esenti e degli importi ammessi in deduzione. L'imposta è calcolata applicando al reddito imponibile le seguenti aliquote progressive:


 
Reddito imponibile
 
superiore a fino a aliquota
0 18.000 GMD 0%
18.001 GMD 28.000 GMD 5%
28.001 GMD 38.000 GMD 10%
38.001 GMD 48.000 GMD 15%
48.001 GMD 58.000 GMD 20%
58.001 GMD e oltre 30%



P.AY.E. (Pay As You Earn): è un metodo di riscossione dell'imposta alla fonte applicata dai datori di lavoro sul reddito percepito dai propri dipendenti. Il datore di lavoro agisce come sostituto di imposta, trattenendo l’imposta dal reddito del dipendente per poi versarla mensilmente alla GRA. La data di scadenza per tali versamenti è il 15° giorno del mese successivo.

 

 
Tax Corporation: L'imposta sulle società è riscossa con un’aliquota standard del 32%. Il reddito imponibile è costituito dagli utili e ed è calcolato sottraendo dal reddito lordo il reddito esente e gli importi ammessi in deduzione. Le plusvalenze sono tassate separatamente con un’aliquota del 25% dell’utile netto. Le perdite possono essere dedotte dal reddito imponibile e portate in avanti nei sei anni successivi a quello in cui si sono verificate. Il sistema fiscale prevede, inoltre,  l’applicazione di una imposta minima alternativa alle società in perdita. L’aliquota è pari all’1,5% del fatturato lordo per le società che hanno bilanci certificati, al 2,5% in caso contrario.
 
Withholding tax (WHT): le ritenute alla fonte come regola generale sono applicabili sia ai soggetti residenti che ai non residenti. Le ritenute alla fonte si applicano alle seguenti entrate: stipendi, dividendi, interessi, royalties ecc. con le aliquote indicate nella seguente tabella:

 
tipologia di pagamento aliquota sogg. residente aliquota sogg. non residente
dividendi (eccetto quelli ricevuti da una società residente) 15% 15%
interessi (eccetto quelli pagati a istituti finanziari) 15% 15%
royalties _ 15%
commissione per servizi tecnici _ 15%


Obblighi dichiarativi
L'anno fiscale in Gambia va dal 1 gennaio al 31 dicembre. Le dichiarazioni dei redditi devono essere presentate, generalmente, entro il 31 marzo dell’anno successivo.
I datori di lavoro, nell’ambito del sistema PAYE, devono presentare dichiarazioni mensili dei redditi relative ai loro dipendenti. Il datore di lavoro compila una dichiarazione relativa alle ritenute alla fonte applicate ai guadagni dei propri dipendenti. Ne consegue che i lavoratori non sono tenuti a presentare un’ulteriore la dichiarazione dei redditi annuale. Per i redditi non tassati tramite PAYE è prevista un’autovalutazione dei redditi. In tali casi la dichiarazione va presentata e l’imposta effettivamente dovuta versata entro il 31 marzo dell’anno successivo. Tuttavia, i contribuenti possono scegliere di versare l’imposta in quattro rate trimestrali, entro quindici giorni dalla fine di ogni trimestre.
Le società possono versare l’imposta dovuta sulla base di una valutazione provvisoria dei redditi e salvo conguaglio finale. L’imposta può essere versata in quattro rate trimestrali.
Le persone fisiche non possono presentare una dichiarazione dei redditi congiunta ma devono presentare dichiarazioni dei redditi individuali. Parimenti per le persone giuridiche, le dichiarazioni consolidate non sono ammesse, ogni società del gruppo dovrà presentare la propria dichiarazione.
 
Imposizione indiretta
L’imposta sul Valore Aggiunto (IVA) è stata introdotta il 1° gennaio del 2013 e ha sostituito la precedente Imposta sulle Vendite.
L’imposta si applica alle cessioni beni e di servizi effettuate in Gambia nonché alle importazioni con un’aliquota generale è del 15%.
Le principali esenzioni riguardano i generi alimentari di base, le prestazioni sanitarie, i servizi veterinari, le cure dentistiche, le prestazioni assicurative, gli affitti di immobili ad uso abitativo, le forniture d’acqua, servizi finanziari, i trasporti privati, gli strumenti agricoli, ecc.
La partita IVA è obbligatoria per le imprese, residenti e non, il cui fatturato annuale, derivante dal valore totale delle cessioni di beni o servizi effettuate, è pari o superiore a un milione di GMD. E’ facoltativa qualora il fatturato annuale supera i 500.000 GMD. La dichiarazione IVA deve essere presentata e l’imposta versata entro 15 giorni dalla fine del mese in cui l’operazione imponibile ha avuto luogo.
 
 
Capitale: Banjul
Popolazione: 1.849.000 circa.
Superficie: 11.295 km2
Lingue: inglese (ufficiale), mandingo, wolof, peul e altre lingue autoctone
Forma istituzionale: repubblica
Moneta: dalasi gambese (GMD)
Accordi bilaterali: il Gambia ha sottoscritto convenzioni contro la doppia imposizione con Norvegia, Svezia, Svizzera, Taiwan, Regno Unito, Cina e Qatar.
 



Fonti di riferimento:



La presente Scheda ha scopi esclusivamente informativi, non impegna in alcun modo né la direzione del giornale né l’Agenzia delle Entrate.



aggiornamento: agosto 2017
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/gambia