Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Iota: un piano di comunicazione
all’insegna della cooperazione

È la strategia decisa per l’anno nuovo che, nel documento ufficiale, delinea anche la metodologia e gli obiettivi

Thumbnail
L'Organizzazione intra-europea delle Amministrazioni fiscali (Iota) ha da poco pubblicato sul suo sito internet la strategia comunicativa la cui mission è quella di promuovere la cooperazione tra le Amministrazioni fiscali nella regione europea attraverso la condivisione di esperienze e di buone prassi, e quella di essere una fonte di competenze professionali in merito ai problemi pratici di gestione fiscale.
La comunicazione svolge un ruolo fondamentale a sostegno della mission di Iota.
La strategia di comunicazione dell’organizzazione definisce l'approccio generale e prevede queste azioni:
 
  • una comunicazione mirata con le organizzazioni che fanno parte di Iota in modo tale da poter sviluppare le migliori pratiche e la condivisione delle conoscenze, con l'obiettivo di aiutare le amministrazioni fiscali membri di Iota a diventare più efficaci ed efficienti;
  • un maggiore coinvolgimento dei membri nel lavoro di Iota come collaboratori attivi in ​​modo che possano vedere chiaramente i vantaggi di essere un membro dell’organizzazione;
  • aumentare la consapevolezza del lavoro di Iota e la sua identità a livello internazionale per migliorarne la visibilità.
Gli obiettivi di comunicazione
Gli obiettivi di comunicazione definiti dalla strategia sono quattro: efficienza, innovazione, qualità e visibilità. Il primo è facilitare le migliori pratiche e il coordinamento tra i membri in modo da influenzare positivamente il funzionamento efficiente ed efficace delle Amministrazioni fiscali. Il secondo obiettivo è quello di fornire informazioni tempestive che contribuiscono ad un lavoro più efficace ed efficiente per i membri Iota. Quindi, utilizzare i canali di comunicazione di ultima generazione per raggiungere i funzionari del Fisco e soggetti esterni, come i social media, webinar e videoconferenze. Il terzo è quello di intensificare il dialogo con i soci e partner internazionali in modo che Iota possa ottenere più feedback sui valori ottenuti e previsti. L’ultimo obiettivo è quello di esplorare nuove possibilità fornite dai social media per pubblicizzare il marchio Iota attraverso canali diversi.
L’organizzazione Iota, in risposta a queste nuove esigenze, si presenterà, quindi più aperta poiché la trasparenza è fondamentale per un’organizzazione moderna, più dinamica per essere pronta e reattiva ai cambiamenti, e amplierà la sua capacità di condivisione delle informazioni per promuovere lo scambio di best practice tra le Amministrazioni fiscali. L’ente utilizzerà anche degli strumenti per coinvolgere i suoi membri in modo più efficace.
 
Le funzioni di Iota
L’organizzazione Iota è presente da 20 anni come forum di funzionari fiscali in cui i membri possono scambiare esperienze e informazioni al fine di migliorare le attività delle amministrazioni fiscali. Più di 20 workshop sono organizzati ogni anno per i membri Iota, 3-4 pubblicazioni vengono rilasciati ogni anno, un nuovo e moderno sito web è stato lanciato. La decisione di istituire l'organizzazione è stata presa durante la terza conferenza delle Amministrazioni fiscali dell'Europa centrale, dell'Est e dei Paesi baltici, tenutasi a Varsavia nell'ottobre del 1996 ed è stata sostenuta dalla Commissione europea, dalle Amministrazioni fiscali di nove Stati membri, dal Fondo monetario internazionale, dall'Ocse, dal Ciat e dall'Irs. Iota, inoltre, collabora attivamente con diverse organizzazione internazionali e regionali che forniscono assistenza tecnica alle amministrazioni fiscali a livello mondiale, in particolare: la Commissione europea, l’Ocse, la Banca mondiale, il Fondo monetario internazionale, il Centro interamericano di amministrazione tributarie (Ciat).
 
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/iota-piano-comunicazione-allinsegna-della-cooperazione