Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Ocse: Burkina Faso e Camerun
"new entry" del Global Forum

Ufficializzato l’ingresso dei due Stati del continente africano che si aggiungono ad altri quattro già dentro

Thumbnail
Si allunga la lista dei Paesi africani aderenti al Global Forum on Trasparency and Exchange of information for Tax purposes (Global Forum sulla trasparenza e lo scambio di informazioni a fini fiscali). Una cornice fondamentale per la lotta all’evasione fiscale nell’ambito della quale i Paesi Ocse e non Ocse operano per lo sviluppo di standard  comuni in tema di trasparenza e scambio di informazioni per finalità tributarie. Il Burkina Faso e il Camerun, che sono diventati a seguito dell’adesione rispettivamente il 112esimo e il 113esimo Paese membro del Global Forum, parteciperanno al processo di peer review, ossia la “revisione tra pari” che prevede il monitoraggio sullo stato dello scambio di informazioni sia da un punto di vista legislativo che operativo. Tra i Paesi africani già membri del Global Forum a oggi ci sono il Kenya, il Botswana, il Ghana e il Sudafrica.   Welcome in the Global Forum - “Siamo lieti di dare il benvenuto al Burkina Faso e al Camerun come nuovi membri del Global Forum” ha affermato il segretario generale dell’Ocse, Angel Guerrìa. “Questi due Paesi sono tra le giurisdizioni direttamente coinvolte nello sforzo internazionale per rendere trasparenti e corretti i sistemi fiscali a livello globale. Grazie al loro impegno e a quello degli altri Paesi africani, ci auguriamo di continuare a rafforzare la cooperazione internazionale e regionale in Africa. La mobilitazione di risorse interne, attraverso un sistema fiscale trasparente ed efficace, è un elemento chiave per il successo delle politiche di sviluppo.   113 Paesi contro l’evasione – I lavori del Global Forum mirano ad assicurare che tutte le giurisdizioni aderenti rispettino gli stessi standard di cooperazione internazionale in ambito fiscale e che i Governi agiscano insieme per combattere e prevenire l’evasione fiscale. I membri dell’organizzazione sono gradualmente cresciuti e la stessa nota, diffusa in occasione dell’adesione dei due Paesi, sottolinea il fatto che molti Paesi africani abbiano aderito al Forum negli ultimi anni  a dimostrazione dell’importante lavoro svolto sino a oggi. Riveste inoltre un ruolo rilevante la partecipazione, come osservatore, dell’Ataf, il Forum africano delle Amministrazioni fiscali.   I numeri della cooperazione – Il Global Forum, che in questi anni è stato costantemente supportato dai leader del G-20, ha pubblicato, a partire dal 2010, 79 peer review, contenenti 495 raccomandazioni per aiutare le diverse giurisdizioni a migliorare la cooperazione in tema fiscale. A seguito di questo lavoro, oltre la metà dei Paesi analizzati ha già introdotto, o proposto, cambiamenti nella propria legislazione. Recentemente il Global Forum ha lanciato la fase 2 del processo di peer review, durante la quale saranno verificati gli effettivi progressi compiuti dai Paesi coinvolti. Il 26 e il 27 ottobre l’Africa sarà ancora protagonista, ospitando a Città del Capo, Sud Africa, il prossimo meeting del Global Forum, durante il quale 80 giurisdizioni  e 7 organizzazioni internazionali discuteranno le strategie per promuovere ulteriormente lo scambio di informazioni in ambito fiscale, per  assicurare che  tutti, in tutti i Paesi, paghino il dovuto.  
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/ocse-burkina-faso-e-camerun-new-entry-del-global-forum