Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Ocse: corporate tax statistics,
panoramica sul fisco societario

Lo studio e i dati dell’ente fanno focus sulle dinamiche tributarie che interessano le imprese in circa 100 Paesi

Thumbnail
Qual è il Paese in cui le imposte sulle società arrivano fino al 40% della tassazione o al 6% del Pil? Quali sono le tendenze delle entrate fiscali societarie nei Paesi in via di sviluppo?
Questi e altri temi sono al centro dell’ultimo report e database dell’Ocse “Corporate tax statistics”, che fornisce statistiche e analisi comparabili a livello internazionale di circa 100 Paesi in tutto il mondo su quattro categorie principali di dati: le entrate fiscali delle società (1965-2016), le aliquote dell'imposta sul reddito delle società (2000-2018), le aliquote fiscali effettive delle società (2017) e gli incentivi fiscali relativi all’innovazione (2000-2018).

I dati sulle entrate fiscali societarie
Il report, in particolare, mostra che l’imposta sul reddito delle società rimane una fonte significativa di entrate fiscali per i governi di tutto il mondo. Dai dati che coprono il periodo che va dal 1965 al 2016, risulta che nell’anno 2016, i ricavi delle imposte sulle società rappresentavano in media il 13,3% delle entrate fiscali complessive e il 3% del Pil nelle 88 giurisdizioni per cui sono disponibili i dati, in aumento rispetto al 12% registrato nel 2000.
Altri dati evidenziano che nei Paesi africani (15,3%) e in quelli latino-americani (15,4%) le società contribuiscono con una porzione maggiore alle entrate complessive da tassazione rispetto ai Paesi Ocse (9%). Come quota del Pil, l’incidenza maggiore della tassazione societaria risulta nei Paesi  latino-americani (3,4%), seguiti dai Paesi Ocse (2,9%) e da quelli africani (2,8%). Cuba è in testa con oltre il 6% del Pil, seguita dalla Malesia, mentre 12 Paesi o giurisdizioni, tra cui Polonia, Estonia, Lettonia, Turchia, Tunisia e Slovenia, sono sotto il 2% del Pil.

Il report mette in evidenza come le entrate derivanti dalle imposte sulle società siano guidate dal ciclo economico. Per il periodo 2000-2016, le entrate medie di queste imposte come percentuale del Pil hanno raggiunto il picco nel 2007 (3,6%) e sono diminuite nel 2009 e nel 2010 (rispettivamente del 3,2% e del 3,1%), riflettendo l’impatto della crisi finanziaria ed economica a livello globale.
Sulla base dei dati del 2016, la Malesia è il Paese in cui le imposte sulle società arrivano fino al 40% della tassazione complessiva, seguono Egitto con il 31,9%, Papua Nuova Guinea con il 28,4%, Egitto, Filippine e Kazakistan con oltre il 25%, mentre sono a zero le Bahamas e Tokelau, tre atolli corallini a sud della Nuova Zelanda.

Le tendenze delle aliquote sull’imposta sui redditi della società 
Dal report Ocse emerge anche una chiara tendenza relativa al calo delle aliquote di imposizione standard sui redditi delle società nel periodo 2000-2018, che è scesa dal 28,6% nel 2000 al 21,4% nel 2018. Oltre il 60% delle 94 giurisdizioni per cui i dati sulle aliquote sono disponibili avevano aliquote fiscali maggiori o uguali al 30% nel 2000, rispetto a meno del 20% delle giurisdizioni nel 2018.
L’aliquota maggiore è in India, dove raggiunge il 48,3% e include i dividendi distribuiti. Nel 2018, 12 giurisdizioni non avevano regime fiscale aziendale o un’aliquota dell'imposta sul reddito legale pari a zero. Solo un Paese, l’Ungheria (9%), ha avuto un’aliquota fiscale standard inferiore al 10%. I maggiori aumenti tra il 2000 e il 2018 sono stati registrati a Andorra e Cile (entrambi a 10 punti percentuali) e le Maldive (15 punti percentuali).

Gli incentivi fiscali R&S
Per quanto riguarda gli incentivi fiscali dedicati alla ricerca e allo sviluppo, dai dati disponibili (periodo 2000-2018), 30 delle 36 giurisdizioni dell’Ocse hanno offerto delle agevolazioni fiscali per le spese investite in attività di ricerca e sviluppo, rispetto alle 19 del 2000. Gli incentivi fiscali in media sono costituiti per il 46% dal sostegno governativo per il settore di ricerca e sviluppo nell’Ocse, raggiungendo oltre l’80% in Australia, Canada, Giappone e Paesi Bassi.


 
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/ocse-corporate-tax-statistics-panoramica-sul-fisco-societario