Articolo pubblicato su FiscoOggi (https://fiscooggi.it/)

Dal mondo

Usa: calo di prestazioni dell’Irs.
Il Rapporto del Tesoro spiega perché

L'informativa è contenuta in un documento ufficiale che delinea le cause e gli effetti della performance negativa

Thumbnail
Negli ultimi anni la diminuzione delle risorse messe a disposizione dell’Irs ha portato a un peggioramento dei servizi di assistenza ai contribuenti e alla riduzione dei casi risolti e delle somme raccolte. Con queste parole, senza alcun tipo di edulcorazione, il rapporto diffuso a metà giugno dall'Ispettore generale del Tesoro per l'Amministrazione fiscale degli Stati Uniti (Treasury Inspector General for Tax Administration) denuncia il recente calo delle “prestazioni” dell'Internal Revenue Service, l'Agenzia delle Entrate Usa. Del resto, in questi casi nessun giro di parole è più efficace delle cifre nude, secche e inequivocabili: nell'anno fiscale 2014, i funzionari dell'Irs hanno raccolto 222 milioni di dollari in meno che nel 2011 (-7% e hanno chiuso il 34% di casi in meno).
 
Pronto Irs? Il telefono squilla, ma la risposta si fa attendere – Tra gli anni fiscali 2010 e 2015, sottolinea il rapporto, il budget dell'Internal Revenue Service è stato ridotto di 1, 2 miliardi di dollari. In particolare, a partire dall’anno fiscale 2010, l’Automated Collection Service - servizio che raccoglie le segnalazioni dei contribuenti in dubbio rispetto  all'ammontare delle imposte da versare o non in grado di pagare quanto dovuto al Fisco  - ha dovuto fare fronte una riduzione del budget del 30 per cento, pari a 92 milioni di dollari.
L'audit condotto dal Tgta è stato condotto proprio per ricostruire l'impatto di tagli sull'azione dell'Agenzia delle Entrate Usa. Un impatto che sul fronte dei servizi per i contribuenti non è stato certo trascurabile. Per esempio,  a partire dal 2011 l'Acs ha potuto raccogliere il 25 per cento di chiamate in meno, a causa della riduzione del numero di addetti. La riduzione del numero di dipendenti ha causato un aumento dei tempi di attesa medi al telefono di otto minuti. “Questo calo delle prestazioni – precisa  infatti il comunicato stampa diffuso dal Tgta - è dovuto in primo luogo alla riduzione del numero di lavoratori impiegati”.
 
Meno funzionari? Meno casi risolti – Il rapporto del Tgta si concentra quindi sulla connessione fra la riduzione del numero di funzionari dell’Irs e il calo dei casi risolti. Nell’anno fiscale 2014 i funzionari delle Entrate degli Stati Uniti hanno risolto il 34 per cento di casi in meno che nel 2011. Un declino dovuto in gran parte alla diminuzione del numero di funzionari del Fisco. La riduzione del 28 per cento nel numero di funzionari è correlata alla diminuzione del 34 per cento nel numero di casi chiusi.
Il rapporto porta alla luce inoltre l’impatto dei tempi di inattività dovuti ai problemi tecnici ai computer. Nel corso dell’anno fiscale 2014 i tempi di inattività dei computer dei funzionari dell’Irshanno infatti raggiunto quasi le 65.000 ore, un equivalente al lavoro di 32 funzionari del Fisco per un intero anno.
 
La parola all'ispettore generale – Secondo J. Russel George, l'ispettore generale del Tesoro per l'Amministrazione fiscale, è evidente la correlazione fra i tagli al bilancio e la riduzione di efficienza e di efficacia dei servizi delle Entrate Usa, in uno scenario fiscale in cui il Tax Gap ammonta a 450 miliardi di dollari. "La minore disponibilità di dipendenti 'chiave' danneggia il servizio per i contribuenti e la capacità dell'Irs di adottare le opportune misure per contrastare gli evasori fiscali. Se i contribuenti non sono in grado di raggiungerci per risolvere le loro questioni fiscali – ha precisato – diventano frustrati e diminuisce la compliance".
 
Che cos'è il Tigta - Il calo delle prestazioni dell'Internal Revenue Service evidenziato nel rapporto è frutto del lavoro del Tigta, il Treasury Inspector General for Tax Administration, l'organismo che per statuto fornisce servizi di audit, di indagine e di controllo indipendenti con l'obiettivo di mantenere e migliorare la qualità la credibilità dell'Ammistrazione fiscale negli Stati Uniti. In particolare, il Tgta mette sotto la lente di ingrandimento le attività dell'Irs, formulando raccomandazioni per migliorare l'efficacia e l'efficienza dell'amministrazione fiscale Usa.
 

Fonte:
Dipartimento del Tesoro Usa
URL: https://www.fiscooggi.it/rubrica/dal-mondo/articolo/usa-calo-prestazioni-dellirs-rapporto-del-tesoro-spiega-perche